Roma – Raffica di arresti della polizia, 13 malviventi consegnati alla giustizia in diverse zone della capitale

Quello effettuato alle prime ore dell’alba in via della Stazione Prenestina, conclusosi con l’arresto di una banda specializzata in furti, composta da 5 persone, è solamente uno dei tanti interventi effettuati dagli agenti della Polizia di Stato che, nelle ultime 24 ore, hanno sventato tutta una serie di reati assicurando alla giustizia 13 persone.

Sono le ore 3,30 quando una telefonata al 113 mette in allarme gli uomini della Questura per una segnalazione di furto all’interno di un esercizio commerciale. Sul posto, sono stati fatti convergere contemporaneamente diversi equipaggi del reparto volanti che, appena giunti nei pressi del luogo segnalato, hanno notato un furgone con diverse persone intorno. Alla vista della polizia, si sono affrettati a salire a bordo per fuggire. Inseguiti e raggiunti dopo poche centinaia di metri, sono stati bloccati. Tutti di nazionalità romena, di età compresa tra i 19 e i 33 anni, i cinque, tutti pregiudicati, avevano già forzato una delle vetrate dell’attività commerciale e stavano per entrare all’interno per razziarla. Controllati e accompagnati presso gli uffici del Commissariato Prenestino, al termine degli accertamenti sono stati arrestati.

In altri tre distinti interventi effettuati quasi contemporaneamente nelle zone dell’Esquilino, di Colombo e San Paolo, gli agenti della Polizia di Statosono riusciti invece ad arrestare nella flagranza di reato altrettante persone, 2 stranieri e un italiano che, armate di arnesi atti allo scasso, stavano tentando di aprire delle auto in sosta per rubarle.

Stessa sorte per una 48enne calabrese che dopo aver rubato il portafogli ad un anziana donna, intenta ad acquistare un paio di scarpe al banco del mercato rionale di via E. Fermi, nella zona dell’Eur, è stata scoperta da un passante ed arrestata dagli agenti di una volante, dopo la segnalazione al 113.

Ladri arrestati e refurtiva recuperata dopo il furto di due smartphone. Le vittime, una anziana donna che stava consumando una bevanda in un bar di via Sabotino, nella zona di Prati e una ragazza derubata su un autobus di linea all’altezza della fermata metro “Rebibbia” a San Basilio, sono rientrate in possesso dei loro beni grazie all’intervento degli agenti di Polizia che sono riusciti ad intercettare i malviventi prima che potessero dileguarsi e far perdere le loro tracce.

Ladro di biciclette, 48 anni, romano, ha invece tentato il colpo grosso impossessandosi di una costosissima due ruote di proprietà di un commerciante di piazza Risorgimento. Appena accortosi dell’ammanco, la vittima ha chiamato la polizia e fatto arrestare l’uomo.

Quasi 300 euro in cosmetici il bottino di una donna che, entrata in un centro commerciale di Corso Trieste, nella zona di Vescovio, ha tentato di oltrepassare le barriere antitaccheggio, posizionate all’uscita, nella speranza di non essere scoperta. Bloccata dal personale interno la donna è stata consegnata agli agenti intervenuti dopo la segnalazione e arrestata per furto.

Andato a vuoto anche il tentativo di fuga di un rapinatore di 53 anni, romano e pregiudicato, che ieri sera intorno alle 18,30 è entrato nei locali di un Laboratorio Analisi di via del Campo, al Prenestino dove, armato di cacciavite, ha minacciato il personale e si è fatto consegnare la somma di 200 euro. L’immediata segnalazione al 113 ha consentito il tempestivo intervento degli agenti che, una volta giunti, al termine di una ampia battuta nella zona, hanno intercettato l’uomo e lo hanno arrestato recuperando anche la refurtiva.

I video del giorno

Informazioni su Samantha Lombardi 4780 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it