10 dicembre 2016

L’Asso-Consum presenta un esposto contro Poste Italiane e una denuncia all’Antitrust

ASSO-CONSUM denuncia la qualità del servizio postale: sotto accusa lo standard qualitativo di Poste Italiane che, per la posta indirizzata ai “controllori”, faceva in modo di rispettare perfettamente i tempi di consegna. Come si evince, infatti, dagli articoli riportati sui maggiori organi di stampa, è risultato che la Izi srl, che certifica il tasso di qualità del servizio postale, ha violato la sicurezza e la privacy del monitoraggio delle spedizioni. Per certificare che la posta in viaggio sia consegnata nei tempi previsti , la Izi srl avrebbe predisposto, infatti, una rete di droppers e receivers per segnalare data e ora delle spedizioni di Poste Italiane: tale elenco dovrebbe essere segreto, invece è stato intercettato e controllato, come emerso da un archivio di oltre dieci mila email interne

“Abbiamo presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Milano e Roma – afferma il presidente Aldo Perrotta di ASSO-CONSUM – per denunciare la criticità dello standard qualitativo di Poste Italiane, aggravato da false comunicazioni e scorrette pratiche commerciali ai danni dei consumatori. Convocheremo a breve una conferenza stampa per denunciare pubblicamente la gravità sia del disservizio e sia del monitoraggio delle spedizioni postali”.