9 dicembre 2016

Calcio – Il Torino vince il derby

Dopo vent’anni il Torino torna alla vittoria sulla Juventus nel derby. Una vittoria conquistata in rimonta (2-1), che permette ai granata di continuare ad inseguire l’Europa League. La Juventus invece perde la stracittadina, ma in classifica per i bianconeri cambia poco, visto che potranno ugualmente festeggiare già in casa contro la Fiorentina, mercoledì prossimo, la vittoria del campionato in virtù del mezzo passo falso casalingo della Lazio contro il Chievo Verona.
Concentriamoci sulla gara perchè quello che accade nel contorno della partita è totalmente da censurare e condannare, frutto dell’azione di persone che cercano in tutti i modi di distruggere lo sport preferito da milioni di appassionati perbene.
Il successo della squadra di Ventura arriva sull’asse QuagliarellaDarmian, che si scambiano il ruolo di assist-man e finalizzatore nei due gol. La Juventus recrimina anche con la sfortuna, avendo colpito nei secondi 45′ ben tre pali. In avvio tocca a Matri presentarsi solo in area, ma dopo lo stop di petto non riesce in girata a trovare lo specchio della porta. Poco dopo la mezz’ora la Juventus va in vantaggio con una splendida punizione di Pirlo, a segno già all’andata. Sul finire del primo tempo il Torino riesce a rimettere in pari la partita con Darmian che riceve al limite da Quagliarella, stoppa male, ma riesce ugualmente a riprendere il pallone per superare Buffon in uscita.
La ripresa si apre con un’altra magia su punizione di Pirlo, con Padelli immobile a guardare il pallone stamparsi sul palo. Al 57′ il Torino porta a compiemento la rimonta: l’azione parte da El Kaddouri che lancia in area Darmian, il quale serve un perfetto assist deviato in rete di prima da Quagliarella. Subito lo svantaggio i bianconeri si riversano all’attacco, creando numerose occasioni per pareggiare. Ci prova Matri di testa scheggiando il palo esterno, poi si accende una mischia in area dopo un palo colpito su un traversone dalla sinistra, infine, nel finale, occasionissima per Sturaro che di testa costringe Padelli al miracolo.
Finisce con la festa granata una giornata macchiata da brutti episodi di teppismo, prima e durante il match.

(Foto LaPresse)

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5987 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.