Quartiere Africano – Si fingevano clienti e si “dimenticavano” di pagare

Una giovane coppia di romeni è stata arrestata venerdì mattina nei pressi del quartiere africano dagli Agenti della Polizia di Stato. I due erano stati notati poco prima mentre entravano in un affollatissimo negozio di abbigliamento di viale Libia, guardandosi intorno con aria circospetta.

Insospettiti dall’insolito atteggiamento, gli agenti hanno seguito i due giovani all’interno del negozio e li hanno visti nascondere alcuni capi di abbigliamento all’interno della borsa, per poi uscire senza passare alla cassa. Una volta giunti alla macchina, parcheggiata poco distante, i poliziotti li hanno fermati ed arrestati.

All’interno dell’auto gli agenti hanno quindi rinvenuto la merce appena sottratta – per una valore di circa 200 euro – nonché diversi capi di abbigliamento – tutti di prestigiosi marchi – del valore di circa 800 euro, che erano stati asportati nel corso della stessa mattinata da un noto esercizio commerciale del quartiere “Prati”.

I due, già noti alle forze dell’ordine per aver commesso analoghi furti, sono stati giudicati con rito direttissimo e condannati alla pena di 6 mesi di reclusione, oltre all’applicazione del foglio di via obbligatorio.