Ponte della Scafa, tra il disagio del traffico vincono sempre i furbetti

Ponte della Scafa, tra il disagio del traffico vincono sempre i furbetti



La chiusura del ponte della Scafa da parte di Astral ha creato non pochi disagi ai cittadini di Fiumicino e del X Municipio. Sono andati in sofferenza anche molti negozi che si trovano nei pressi dell’attraversamento perché per un periodo, almeno fino a ieri, il transito su determinate vie non era “necessario”. Da ieri fortunatamente il ponte ha ripreso, se pur con una parziale regolarità, il suo lavoro, quello di collegare due territori molto vasti  e che hanno in comune un luogo di lavoro, l’aeroporto Leonardo da Vinci.

Il traffico sul Ponte della Scafa

Ovviamente e come era prevedibile il traffico del primo giorno di apertura del ponte della Scafa a senso unico alternato è stato molto intenso, anche per ovvie ragioni, tra il verificare se tutti i passaggi della viabilità modificata fossero corretti, e gli stessi automobilisti che hanno dovuto comprendere quale strada era da fare per arrivare al ponte stesso, che ricordiamolo è accessibile solamente da Via dell’Aeroporto.

Oggi infatti la situazione pare migliorata segno anche che Astral ha adottato le misure chieste ieri dal comune di Fiumicino di potenziare e rivedere la tempistica dei semafori.

Il furbetto di turno

C’è poi il rovescio della medaglia, quello di nostri concittadini che si sentono furbi e che pensano che il mondo è dei “dritti” e che se ne infischiano delle regole pensando di fregare le istituzioni e invece fregano il prossimo e i tanti cittadini onesti che si incolonnano e aspettano il loro turno. Già da ieri infatti sui social in tantissimi si lamentano di persone che sorpassavano la fila per poi rientrare provocando ancora più fila. Ieri qualcuno ha addirittura strappato le strisce che chiudevano l’immissione su via dell’Aeroporto da Via Trincea delle Frasche, tra l’altro molto pericoloso per gli automobilisti in transito, tanto che si è dovuto intervenire con l’installazione di due New Jersey.

Oggi la situazione pare non sia cambiata, da questa mattina diverse lamentele stanno arrivando su chi pensa di essere il padrone della strada, colui che è sopra la legge, un moderno Mad Max che vive nella completa anarchia. Questo è il livello di civiltà di alcuni abitanti del nostro territorio, pensare di fare il furbo a discapito degli altri cittadini e che probabilmente sono tra i primi a lamentarsi del traffico esagerato sulle strade del comune. Chissà cosa potrebbe succedere se chi fa la fila serrasse i ranghi e non facessi rientrare i furbetti dal sorpasso facile li si che sarebbe interessante…

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Fiumicino, Poggio: "Ponte della scafa. No ai furbetti salta fila, subito potenziare vigilanza"
  2. Ponte della Scafa, tempi record per fare l'attraversata

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.