Lago Maggiore, torna la grande vela con la coppa Lino Favini

vela malges 24

Torna la grande vela internazionale all’Associazione Velica Alto Verbano di Luino: dal 13 al 15 ottobre prossimi saranno in regata le imbarcazioni  della classe Melges 24 per prendere parte alla 14a Coppa Lino Favini.
La manifestazione luinese concluderà sia il Circuito Italiano 2017 (quarto e ultimo evento della stagione 2017) che il Circuito Europeo 2017 (sesto appuntamento) come pure sarà valido per l’assegnazione del Campionato Svizzero di classe.

La regata è dedicata a Lino Favini grande velista verbanese nonchè padre di Flavio Favini uno dei più quotati campioni a livello internazionale:
La coppa intitolata a mio padre – ha dichiarato Flavio Favini – sta diventando, come speravamo, una classica di fine stagione.
Anche quest’anno avremo una buona partecipazione internazionale con i nostri amici svizzeri che qui corrono il loro campionato nazionale e con gli ai altri equipaggi provenienti da tutta Europa a giocarsi la classifica del circuito nell’ultima tappa stagionale.
Il nostro intento è che l’AVAV e Luino rimangano, come lo è stato per tanti anni in passato, un punto di riferimento per la vela internazionale. Sono contento che la classe Melges 24, la mia preferita, continui a dimostrarci di appezzare le nostre regate”.

Nei tre giorni di regate è prevista la partecipazione di una trentina d’imbarcazioni: non mancheranno sul campo di regata il leader della classifica – sia Overall che Corithian, quella degli armatori/timonieri – “Taki” di Marco Zammarchi e Niccolò Bertola, il campione del mondo “Maidollis” di Carlo Fracassoli che imbarca il luinese Giovanni Ferrari, “Altea” del verbanese (portacolori del Circolo Velico Canottieri Intra) Andrea Racchelli.

Il Melges 24 (24 è la lunghezza in piedi 7,50m) disegnata nel 1992 dai progettisti americani Reichel & Pugh e costruita sempre negli USA dal cantiere Melges Performance Sailboats. La classe italiana nasce ufficialmente nel 2004.

La manifestazione organizzata dal sodalizio velico luinese, attivo in campo agonistico nazionale e internazionale fin dall’anno della sua fondazione nel 1938, può contare sull’importante sostegno di Varese Sport Commission e Camera di Commercio di Varese, sul patrocinio del Comune di Luino e sul supporto di Gottifredi Maffioli,  Trac Trac, Liberty Home Decoration e Nauticaluino.

Credit @Zerogradinord

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*