Juventus: 6 anni di record

La Juventus è Campione d’Italia per la 35ª volta nella propria storia. Dal 2011/2012 ad oggi, c’è un solo nome sull’Albo d’Oro del campionato italiano: quello dei Bianconeri.

Una cavalcata lunga sei anni, segnata da una lunga serie di record, sia di squadra che individuali, a testimonianza del cammino di una squadra che ha letteralmente scritto la storia.

I RECORD DI SQUADRA

In questi sei anni, la Juve ha lasciato un segno indelebile nella storia della Serie A, registrando questi incredibili record:

  • Sei Scudetti consecutivi: è la prima volta che accade nel campionato italiano. Nei maggiori cinque campionati europei, soltanto il Lione può vantare una striscia più lunga (sette).

  • 102 punti: il miglior punteggio di sempre in un singolo campionato, registrato dalla Juve nel 2013/2014.

  • 22 partite senza subire gol: record in Serie A stabilito dalla Juventus nel campionato 2013/2014 e in quello 2015/2016

  • 10 partite consecutive con porta inviolata: record storico fissato dai Bianconeri, dal 17 gennaio all’11 marzo 2016.

  • 33 vittorie casalinghe consecutive: la serie più lunga nella storia del nostro campionato, record attualmente in corso, che la Juve continua a migliorare.

  • Un’intera stagione da imbattuta: la Juve è stata la prima squadra di sempre a riuscirci in un campionato a 20 squadre, nella stagione 2011/2012.

  • 33 vittorie su 38 partite: nuovo record stabilito dai Bianconeri nella stagione 2013/2014.

  • 57 punti in casa, vincendo ogni partita: record fissato per la prima volta dalla Juve, ancora nel 2013/2014.

  • 100 punti in un anno solare: soltanto la Juve ci è riuscita, nell’anno 2016.

  • Esordio con cinque vittorie senza subire gol: miglior striscia iniziale di sempre in campionato, fatta registrare dalla Juve nel 2014/2015.

  • 22 trasferte consecutive a segno: record registrato tra la 27ª giornata del 2012/2013 e la 29ª del 2013/2014.

  • 20 gol subiti in un campionato: nella stagione 2011/2012 e 2015/2016, nessuno ha mai fatto meglio in un campionato a 20 squadre.

  • 6 gol subiti in casa: miglior difesa casalinga di sempre nella Serie A a 20 squadre, nella stagione 2015/2016.

  • Miglior attacco e miglior difesa: la Juve ha primeggiato in entrambe queste speciali classifiche sia nel 2013/2014, sia nel 2014/2015. Ai Bianconeri è successo nove volte: nessuno ha mai fatto meglio nella storia della Serie A.

  • Prima squadra a vincere lo Scudetto totalizzando un solo punto nelle prime tre giornate: la Juventus è riuscita in questa impresa nella stagione 2015/2016. Nell’era dei tre punti a vittoria, i Bianconeri sono anche i primi ad esserci riusciti con 12 punti dopo 10 giornate di campionato.

  • Miglior difesa per cinque stagioni consecutive: dal 2011 ad oggi, la Juventus è sempre stata la squadra a subire meno gol. Il campionato attuale, ancora in corso, potrebbe rappresentare il sesto consecutivo in testa a questa speciale classifica.

I VETERANI

Gianluigi Buffon; Andrea Barzagli; Leonardo Bonucci; Giorgio Chiellini e Stephan Lichtsteiner: per sei stagioni consecutive, Campioni d’Italia. Ecco i traguardi raggiunti dagli “esacampioni” bianconeri:

  • Superate le 1000 presenze tra i professionisti per Gianluigi Buffon, tra le quali 618 presenze in Serie A, secondo di sempre alle spalle del solo Paolo Maldini (647).

  • Superate le 300 partite con la maglia della Juventus per Leonardo Bonucci.

  • Superate le 300 partite in Serie A in maglia bianconera per Giorgio Chiellini.

  • Superate le 350 presenze in bianconero per Claudio Marchisio.

  • Tagliato il traguardo delle 200 presenze in bianconero per Stephan Lichtsteiner.

  • Superate le 200 presenze con la Juventus anche per Andrea Barzagli.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9846 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*