Natale, più del 40% degli italiani spenderà fra i 200 e 500 € per le festività

natale



La pandemia da Covid-19 e la conseguente spinta alla digitalizzazione hanno portato a un forte cambiamento nelle abitudini d’acquisto dei consumatori, sempre più orientati verso l’online, ma con una crescente attenzione nei confronti di sostenibilità e trasparenza. Eppure, le festività rimangono uno dei periodi di maggior impatto per il budget degli italiani: il 41,8% spenderà infatti fra 200 e 500 euro per i regali e le attività legate al Natale (pranzi, cene, viaggi…). È quanto emerge da un’indagine condotta su un campione di oltre 1.100 persone da Younited Italia, fintech leader in Europa che gestisce una piattaforma digitale di credito al consumo.

Fra gli intervistati, il 23,8% dichiara inoltre di prevedere una spesa fra 500 e 1.000 euro, il 9,3% oltre i 1.000 e il 25,2% fra i 100 e i 200 euro.

Tutto in famiglia, tra abiti, cibo, cosmetici e… libri!

In quanto a destinatari dei regali, i familiari rimangono al primo posto: il 96% dei partecipanti al sondaggio ha infatti risposto di acquistare doni per loro. Seguono amici (28,7%) e partner (24,2%) e, in misura minore, i colleghi (7,2%). Il 55.3% acquisterà principalmente vestiti, mentre al secondo e terzo posto troviamo prodotti alimentari e cosmetici e profumi (32,3 e 30,7%). Completano la top 5 i libri (28%) ed elettrodomestici e TV (17,2%). Seguono buoni regalo (17%), gioielli e accessori (15%), smartphone e PC (13,8%), videogiochi (9,1%).

Ritardi nelle consegne? Si gioca d’anticipo anche con il Black Friday

Per evitare possibili disagi dovuti a ritardi nelle consegne o a sovraffollamento nei negozi, più della metà degli italiani acquista i regali di Natale con un discreto anticipo, un mese o due settimane prima (rispettivamente 23,8 e 33%), mentre il resto degli intervistati si divide più o meno equamente fra la settimana prima di Natale e la settimana stessa (21,8 e 21,5%).

Il Black Friday è ormai considerato il momento per eccellenza per chi desidera prenderli per tempo, possibilmente risparmiando un po’: il 23,1% degli intervistanti ha infatti affermato di approfittare di questa occasione per acquistare i regali, mentre più della metà del campione ha dichiarato di valutare questa possibilità a seconda delle offerte vantaggiose o meno (54,2%).

Covid-19, effetti indesiderati sulla capacità di spesa. Cresce la richiesta di prestiti per le festività

L’ultimo anno ha avuto effetti variabili sulla capacità di spesa degli italiani per le feste: una percentuale non trascurabile di intervistati (42,3%) ha infatti dichiarato che la propria situazione personale nel 2021 influirà negativamente su quanto spenderà rispetto agli anni precedenti, con solo il 12.5% che ha affermato che influirà positivamente. Il 68,9% ha inoltre dichiarato che spenderà di meno rispetto agli anni passati, contro il 31,1% che invece crede di spendere di più.

In questo contesto, laddove solo il 5,5% degli intervistati l’anno scorso ha chiesto un prestito per Natale, il 24,6% ha affermato di stare valutando questa possibilità per le festività 2021.

I vantaggi individuati dagli italiani nell’ottenere un prestito sono molteplici: ottenere liquidità immediata (maggior vantaggio per il 27,9% del campione), possibilità di realizzare un progetto o un desiderio in tempi rapidi (24,8%), possibilità di dilazionare il pagamento (24,3%).

Patrizio Sanese, Marketing Senior e responsabile della comunicazione per l’Italia di Younited, commenta: “l’impatto del Covid ha cambiato profondamente le abitudini d’acquisto degli italiani anche in occasioni importanti come il Natale, e dalla nostra indagine emerge una difficoltà maggiore rispetto al 2020 nell’affrontare le spese del Natale per via del consistente impatto economico sul budget, ma si può notare una forte volontà di rialzarsi da parte dei consumatori”.

Su Younited

Younited, azienda francese #Next40 e leader fintech in Europa, ambisce a trasformare l’industria dei prestiti e dei pagamenti. Attraverso la sua offerta di prestiti personali, soluzioni di pagamento flessibili e offerta di budget coaching, Younited consente ai clienti di realizzare i loro progetti. In modo sicuro e semplice.

Younited offre servizi finanziari ai privati: prestiti personali fino a €50k, soluzioni di pagamento flessibili, budget coaching e depositi a termine. Fornisce inoltre soluzioni tecnologiche del tipo Banking-as-a-Service alle aziende – banche, compagnie assicurative, operatori nelle telecomunicazioni, e-merchants, aziende tecnologiche, ecc. – che desiderano offrire ai propri clienti un servizio digitale al 100%, veloce e trasparente, grazie alla sua piattaforma tecnologica innovativa, basata sui dati e che consente ai clienti di prendere decisioni migliori e più informate.

Completamente autorizzata e regolamentata dalle normative UE, possiede piena licenza bancaria e opera in Francia, Italia, Spagna, Portogallo, Germania e Austria e impiega oltre 440 dipendenti. Dal suo lancio nel 2012, Younited ha raccolto oltre 400 milioni di dollari di capitale azionario e concesso prestiti per oltre 2,6 miliardi di euro.

Ulteriori informazioni: younited-group.com – Seguici su Twitter: @younited


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.