paolo guzzanti
Primo Piano

Guzzanti: “Operazione Renzi finita male, ha ragione ma non è credibile”

Guzzanti: “So per certo che Renzi ha chiesto a Berlusconi di fare il ribaltone mandando il centrodestra al governo, purchè gli dessero il ministero degli esteri, per poi andare alla Nato, però si è trovato la porta chiusa da Salvini e dalla Meloni. Maria Rosaria Rossi? Se è vero che si tratta di ripicche per gelosia non lo so, ma è credibile. Berlusconi? Lo stimo, è ancora l’unico che ha una testa per la politica. Draghi? Al momento è fuori discussione” [CONTINUA]

Luciano Nobili
Primo Piano

Nobili: “Ricucitura con Conte? Mi auguro che si possa sbloccare questa situazione”

Nobili: “Adesso forse si troveranno più a loro agio con il Mastella di turno, con la segretaria di Berlusconi, con qualche no vax. Volevamo dettare la linea del governo con il Pd, invece PD e M5S si sono assomigliati sempre di più, arrivando a costituire quasi una fusione. Biden? Oggi per il mondo e per l’Italia è una buona giornata, per gli amici di Trump è un po’ più brutta, in parlamento ce ne sono tanti: Salvini, Meloni, Conte” [CONTINUA]

pazienti covid foti
Primo Piano

Foti: “I ricoverati in terapia intensiva per covid non sono così anziani”

Foti: “L’età mediana oscilla tra i 60 e i 65 anni. Effetti post-covid? Mi sento di tranquillizzare, anche i pazienti molto gravi recuperano molto bene e con strascichi limitati. La situazione delle TI rispetto ai mesi scorsi è globalmente migliore, il personale però è stanco. La carenza di anestesisti non è mai stato un fattore limitante per l’apertura di letti in terapie intensiva. Il problema è più serio quando si parla di infermieri, non possono essere considerati tutti uguali. Medici no vax? Oscurantismo incomprensibile” [CONTINUA]

Gianfranco Pasquino
Primo Piano

Pasquino: “In questo Paese sono totalmente scomparse le culture politiche”

Pasquino: “Conte è un punto di equilibrio tra M5S e Pd, per questo non possono permettersi di cambiare. Sullo sfondo circola il nome di Draghi, perché è un nome popolare, che ha prestigio internazionale, ma questo non basta. Il Presidente del Consiglio deve avere capacità operative. Conte nel corso del tempo ha imparato molto, è diventato un maestro della gestione politica. L’Italia potrebbe usare l’immagine di Draghi molto meglio se diventasse Presidente della Repubblica” [CONTINUA]

Mulè
Primo Piano

Mulè: “Polverini? Suo comportamento politicamente non corretto”

Mulè: “Altri voti da Fi a Conte al Senato? Se all’ultimo momento qualcuno, come ha fatto la Polverini, viene folgorato sulla vita di Conte non posso saperlo.
Governo? Se il tentativo di Conte dovesse andare male, a quel punto il sentiero giusto è quello di elezioni ordinate nel giro di 3-4 mesi al massimo. Renzi? Gli è andata male, da giocatore di poker pensava che gli entrasse la carta per fare scala reale, invece non gli è entrata.
Moratti sui vaccini? Dovrà avere una forte motivazione per giustificare un’affermazione del genere” [CONTINUA]