Marino, “Red Race – Corriamo e Camminiamo insieme contro la violenza di genere”

red race



violènza s. f. [dal lat. violentia, der. di violentus «violento»]. Atto o comportamento che faccia uso della forza fisica (con o senza l’impiego di armi o di altri mezzi d’offesa) per recare danno ad altri nella persona o nei beni o diritti. In senso più ampio, l’abuso della forza (rappresentata anche da sole parole o da sevizie morali, minacce, ricatti), come mezzo di costrizione, di oppressione, per obbligare cioè altri ad agire o a cedere contro la propria volontà.

… agire o a cedere contro la propria volontà.

È proprio questo quello che non vogliamo. Essere costretti ad “agire o a cedere contro la propria volontà”.

Non vogliamo più violenza.

Non vogliamo più avere paura di essere ciò che siamo.

Non vogliamo più doverci affrettare a tornare a casa perché “tra poco è buio”.

E proprio per questo nostro diritto alla “sicurezza” che sabato prossimo, 20 novembre, correremo, cammineremo, ci alterneremo in una maratona per le strade di Marino.

La Red Race

Alle ore 9 partenza da Parco Sassone in via Appia Vecchia Sede con un percorso che prevede l’attraversamento di via del Sassone, la percorrenza di via Costa Rotonda, via Castagnole di sotto, via Spinabella direzione via dei Laghi, via Stazione, Scalini fino al Municipio, via Cesare Battisti, piazza Matteotti, corso Vittoria Colonna e con arrivo Villa Desideri, corso V. Colonna.

All’interno della Villa saranno esposti i lavori e i pensieri che i ragazzi e le ragazze dell’I.C. Primo Levi, I.C. Santa Maria delle Mole e I.C. Marino Centro hanno realizzato con gli insegnanti sul tema “Acqua fonte di vita e violenza foriera di morte – Salviamo la vita”.

L’evento

Non è solo una maratona, è un momento di fratellanza, è un ritrovarsi uniti per testimoniare una comune volontà di non soccombere alla violenza ma di aiutare a costruire una comunità aperta e solidale.

Una Comunità, che a quasi un anno dall’omicidio della docente Annamaria Ascolese, non riesce a trovare una risposta a tanta violenza e che con forza si impegna perché tutto ciò non succeda ancora.

Una comunità che attraverso la corsa/passeggiata/maratona si ritrova insieme per trasmettere ai giovani in particolare che l’uso della violenza non può essere mai una risposta alle difficoltà nella relazione.

Un evento che si realizza grazie ad una rete di realtà associative, di scuole, di famiglie, consolidata sul territorio, con la partecipazione dell’ente locale.

 

L’iniziativa, che vede in primo luogo l’impegno dell’Associazione Genitori in Ruolo, si inserisce nell’ambito delle attività della “La Nostra Buona Stella. Diritto alla crescita: costruiamo il nostro futuro”, progetto selezionato e finanziato dalla Fondazione Con i Bambini.

Da oltre tre anni i partner del progetto operano nelle scuole del territorio dei Castelli Romani per combattere la povertà educativa anche con azioni di sensibilizzazione indirizzate a studenti, genitori e comunità sui temi, del bullismo, del cyberbullismo e della violenza soprattutto quella di genere.

Ringraziamo per la preziosa collaborazione: l’Amministrazione Comunale, la Polizia Locale, la Questura ed i Carabinieri di Marino, la Pro Loco Boville, l’ASD Atletica Rocca di Papa ed il Comitato Quartiere Sassone, da cui partirà la Maratona, il  Centro anziani Cava dei Selci, Il Riccio – Lega Ambiente, l’Associazione Arianna Onlus, la Fondazione Campo dell’Arte, l’Accademia Castrimeniense e Green Mind, Insieme per il Parco, Donne per il Cambiamento e @Home, il progetto “FlexiWater – attenzione alla sostenibilità attraverso il riuso e all’utilizzo di un bene comune come l’acqua” e PlusFinder, azienda di consulenza strategica digitale per la sostenibilità.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.