Ponte di Nona, rapina la conducente di un bus di linea: Polizia arresta 25enne

polizia



25enne arrestato dalla Polizia di Stato, subito dopo aver rapinato la conducente di un bus del trasporto locale. Il giovane, evaso dagli arresti domiciliari, è sospettato di aver fatto una rapina simile anche la sera precedente.

I fatti

Ieri sera, poco dopo le 21, la donna che era alla guida di una vettura dell’ATAC lungo le strade di Ponte di Nona ha visto un passeggero che, usando la forza, riusciva ad aprire la porta di sicurezza che separa il conducente dal resto dall’autobus; il ragazzo, nascondendo qualcosa sotto la giacca a mo’ di arma, minacciava la donna, dicendole di consegnargli tutti i suoi averi “..altrimenti ti faccio male”. L’uomo, nel dire questo, ha strappato con violenza dalle mani della vittima il suo zaino ed è poi fuggito. La conducente, seppur sensibilmente provata, è riuscita a dare l’allarme ed in pochissimo tempo sono giunte in suo soccorso una pattuglia della Sezione Volanti, una del commissariato di Tivoli e i sanitari del 118.  Grazie alla sinergia tra le Forze dell’Ordine e l’azienda di trasporti, è stato segnalato che un uomo, con caratteristiche simili al rapinatore, era a bordo di un altro autobus che viaggiava sulla stessa tratta. I poliziotti sono subito intervenuti ed hanno individuato il “sospettato”, poi identificato per G.G. , romano di 25 anni, ancora seduto all’interno del bus.

Gli agenti, all’interno del mezzo nel quale era seduto G.G. e non distante da lui, hanno trovato una busta di plastica che conteneva alcuni degli oggetti rapinati. A quel punto G.G. ha provato a fuggire ma, seppur con molta difficoltà, è stato bloccato dagli stessi poliziotti. Nella borsa che portava con sè sono stati trovati gli occhiali da sole ed il profumo della conducente rapinata. Oltre a ciò, sempre nella stessa borsa, G.G. aveva altri oggetti di cui non sapeva indicare la provenienza. Con una rapida indagine è stato accertato che il giorno prima, sempre nella zona di Ponte di Nona, era stato rapinato un altro conducente di autobus ed i primi riscontri investigativi fanno ricadere i sospetti sullo stesso G.G.

Condotto negli uffici del VI Distretto Casilino è emerso che l’uomo, solo pochi giorni fa, era stato arrestato per furto ed era per quel procedimento sottoposto agli arresti domiciliari.

G.G. è gravemente indiziato dei reati di rapina, evasione, ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale. Gli investigatori dello stesso Distretto sono tuttora al lavoro per verificare se il 25enne possa aver commesso altri reati simili.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Samantha Lombardi 6357 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.