Roma, la Polizia arresta un rider per aggressione

polizia



Nel corso della mattinata la Digos della Questura di Roma ha eseguito la misura cautelare degli arresti applicata, dal GIP del Tribunale di Roma su richiesta della Procura della Repubblica di Roma, nei confronti di un uomo, di professione rider, che lo scorso 21 marzo aveva accoltellato un collega mentre entrambi si trovavano davanti al McDonald’s di via Appia Nuova.

I fatti

All’origine dell’accoltellamento vi sarebbe stato un diverbio sorto per alcune espressioni di spregio contro gli extracomunitari e le persone di religione ebraica, proferite dall’accoltellatore verso le persone addette al medesimo servizio di food delivery, in quei frangenti in coda nell’attesa di ritirare gli ordini da consegnare.

L.A. di 59 anni, di religione ebraica e figlio di un deportato al campo di concentramento di Mauthausen, ha reagito protestando per le parole razziste dette dal collega ma la situazione è degenerata quando quest’ultimo ha tirato fuori un coltello ed ha iniziato a colpirlo con fendenti al volto, alla testa ed all’inguine.

Le indagini

Le successive indagini, condotte dalla Digos e coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma, attraverso la compiuta analisi dei filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza installate nell’area dell’accoltellamento e le testimonianze della vittima e delle persone che hanno assistito all’accoltellamento hanno consentito di ricostruire la dinamica dei fatti.

Gli elementi raccolti, anche mediante accertamenti esperiti presso le società di “food delivery”, hanno permesso, in poche ore, di identificare l’autore dell’accoltellamento a sfondo razzista, un italiano di professione rider, con piccoli precedenti, che questa mattina è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti.

Nel corso delle operazioni di polizia giudiziaria gli agenti della Digos hanno anche rinvenuto l’arma utilizzata nel corso dell’aggressione.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Samantha Lombardi 6230 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.