Prezzi +0,3 su mese, -0.5 su anno, dati Istat

istat



“Siamo di fronte ad un vero e proprio allarme prezzi in Italia, determinato dal crollo dei consumi da parte delle famiglie”. Lo afferma il Codacons, commentando i dati sull’inflazione diffusi oggi dall’Istat.

CODACONS: E’ ALLARME PREZZI IN ITALIA, DEFLAZIONE SI AGGRAVA PER EFFETTO DEI MINORI CONSUMI

“Ad agosto la deflazione si aggrava e raggiunge quota -0,5%, con i prezzi al dettaglio che registrano il quarto calo consecutivo – spiega il presidente Carlo Rienzi – Una situazione che rispecchia l’andamento negativo dell’economia italiana e, soprattutto, la crisi dei consumi che si registra nel nostro paese, e che ha effetti diretti sui listini”.

MA PER CIBO +97 EURO ANNUI A FAMIGLIA

“In tale contesto, tuttavia, si registrano rincari per gli alimentari, ossia quei beni primari di cui i consumatori non possono fare a meno: l’incremento del +1,3% per la voce “prodotti alimentari e bevande analcoliche” determina una maggiore spesa su base annua pari a +97 euro per un nucleo con due figli (+72 euro la famiglia “tipo”) – conclude Rienzi.

 

Codacons CS

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.