Salvo Sottile: il Codacons favorevole alla sua sostituzione alla guida del programma “Mi manda Raitre”

salvo sottile



Sul caso del conduttore Salvo Sottile, che secondo indiscrezioni potrebbe essere presto sostituito alla guida di “Mi manda Raitre”, scende in campo il Codacons, che scrive una lettera ai vertici Rai per sostenere l’ipotesi di un cambio di conduzione alla trasmissione.

 

ASSOCIAZIONE SCRIVE A VERTICI RAI: CONDUTTORE INADATTO A GESTIRE TRASMISSIONE

Oggi assistiamo ad uno spettacolo penoso con il conduttore che ricorre all’aiuto di alcune piccole associazioni di consumatori, le quali hanno scritto ai dirigenti Rai per chiedere di non sostituire Sottile – spiega il Codacons – Noi riteniamo invece che sia indispensabile un cambiamento alla guida di “Mi manda Raitre”: si tratta di una trasmissione fondamentale per i cittadini, che in passato ha avuto autorevoli conduttori come Antonio Lubrano e Andrea Vianello, ma che con Salvo Sottile ha perso lo smalto di un tempo, anche a causa di alcuni gravi errori commessi dal giornalista, il quale ha ripetutamente violato le più basilari regole della corretta informazione e del pluralismo, danneggiando i telespettatori Rai.

HA RIPETUTAMENTE VIOLATO REGOLE BASILARI DI CORRETTEZZA E PLURALISMO

Anche sul fronte dei contenuti, numerose sono state le sviste o le informazioni parziali o carenti fornite ai cittadini nel corso delle puntate del programma, anche durante l’emergenza coronavirus, quando un maggior numero di telespettatori era davanti la tv e necessitava di informazioni precise e corrette sui propri diritti.
Per tale motivo il Codacons scrive oggi al Presidente della Rai, all’Amministratore delegato, al Consiglio di amministrazione e alla Commissione Parlamentare di Vigilanza, chiedendo di essere ascoltato sulle scorrettezze commesse da Salvo Sottile e di sostituire il giornalista alla guida di “Mi manda Raitre”.

 

Codacons CS

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.