Conte: “Scudo penale per causa di servizio, ordini provvedano”

confesercenti



Sono gravissime le pubblicità apparse in questi giorni che offrono “consulenze gratuite” per valutare se “ci sono i presupposti per avviare una causa legale” per infezioni ospedaliere. Per gli operatori sanitari impegnati nella battaglia contro il Coronavirus va introdotta una causa di esclusione della punibilità per stato di necessità dovuta a “causa di servizio”. È doveroso nei confronti delle migliaia di operatori sanitari che in tutto il territorio italiano stanno combattendo questa battaglia durissima dalla prima linea. Ed è necessario anche per prevenire il rischio di azioni speculative che già si stanno avviando nei confronti degli operatori e delle strutture sanitarie. Da subito, intervengano gli Ordini distrettuali e il Consiglio nazionale forense per prendere le distanze e stigmatizzare gli avvocati che promuovono azioni legali approfittando della paura e della sofferenza.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 20541 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.