Termini, nascondeva più di 1 kg di marijuana nello zaino: nigeriano arrestato

polizia



Durante un servizio mirato alla repressione  dei reati consumati nella zona della stazione Termini, l’attenzione degli investigatori della Polizia di Stato è stata attirata dal comportamento sospetto di uno straniero che, zaino in spalla, si aggirava nei pressi di un noto fast food della zona, parlando al telefono cellulare e guardandosi nervosamente intorno.

Quando O.K., nigeriano di 25 anni, si è seduto ad un tavolo del locale per consumare una bevanda, i poliziotti del commissariato Viminale, diretto da Fabio Abis, gli si sono avvicinati chiedendogli i documenti e lui ha mostrato un permesso di soggiorno non più valido, in quanto scaduto nel 2017.

Gli agenti gli hanno poi domandato cosa contenesse lo zaino che aveva poggiato a terra tra le sue gambe (lo stesso che poco prima aveva sulle spalle) ed il ragazzo ha negato che fosse suo: all’interno era nascosto 1 chilo e 103 grammi di marijuana. Arrestato, O.K. dovrà rispondere del reato di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Samantha Lombardi 5971 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.