Di Maio e reddito di cittadinanza bocciati dal Blocco Studentesco Ostia

Di Maio e reddito di cittadinanza bocciati dal Blocco Studentesco Ostia



Affissa nella notte alla stazione di Lido nord una gigantografia con il vice premier Di Maio mentre fà un pesce d’Aprile ai giovani, il reddito di cittadinanza.

“A seguito delle affermazioni del M5S e del ministro del lavoro Luigi Di Maio riguardo l’occupazione giovanile in Italia – inizia così la nota del Blocco Studentesco di Ostia – oggi vogliamo smascherare, nello stile che ci contraddistingue, il grande ‘Pesce d’aprile’ che è stato fatto a tutti i giovani italiani che ancora hanno un minimo di fiducia nella ricerca di un lavoro stabile.

In uno Stato ultimo in Europa per stabilità, diritto allo studio e occupazione giovanile – afferma Lorenzo Carabelli responsabile territoriale del movimento – il ministro del lavoro Di Maio punta tutto sul Reddito di Cittadinanza. La manovra risulta essere uno strumento per mantenere, piuttosto che combattere, lo stato di precarietà diffusa che attanaglia l’Italia ed obbligare i lavoratori ad accettare qualsiasi paga pur di lavorare.

Questo – conclude Carabelli – è per noi inaccettabile da uno stato che dovrebbe essere tutore e difensore dei diritti del cittadino quale il lavoro e lo studio. Una manovra che non tutela i giovani che vogliono continuare gli studi dopo la scuola dell’obbligo e non crea nuovi posti di lavoro, ma solamente l’ennesimo pesce d’aprile agli studenti e ai giovani.”

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.