Termini, scippavano i passanti: due arresti dai Carabinieri



In meno di mezz’ora, alle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile
di Roma hanno arrestato un 20enne e un 21enne, entrambi del Gambia, senza fissa
dimora e con precedenti, che avevano scippato due passanti, in via Turati e in via
Giolitti in zona Termini.

I due episodi

Il primo episodio è avvenuto intorno alle 4:50 in via Turati, dove il 20enne ha
avvicinato alle spalle un 59enne italiano e dopo averlo scaraventato a terra e colpito con calci e pugni, gli ha portato via lo smartphone e del denaro contante che aveva al seguito. I Carabinieri sono giunti immediatamente sul posto ed hanno bloccato e arrestato il malvivente. La vittima è stata soccorsa e medicata presso il pronto soccorso dell’ospedale Umberto I dove gli è stata riscontrata la lussazione della spalla sinistra, con 20 giorni di prognosi.

Poco dopo, verso le ore 5:10, i Carabinieri di un’altra pattuglia del Nucleo Radiomobile sono intervenuti in via Giovanni Giolitti dove l’altro cittadino del Gambia, di 21 anni, ha avvicinato una 40enne italiana che stava facendo una telefonata e, con una rapida mossa, dopo una piccola spallata, le ha sfilato il telefono dalle mani dandosi alla fuga. I militari lo hanno raggiunto e arrestato poco dopo, recuperando il telefono che è stato restituito alla vittima. Entrambi gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti, in attesa del rito direttissimo.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Samantha Lombardi 6095 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.