De Cristofaro: “Meloni pensi meno al museo egizio e di più ai suoi candidati”



«Non scopriamo certo dalle notizie di oggi l’intreccio storico che esiste in Campania tra le forze della peggiore destra e i fenomeni di corruzione, di traffici di rifiuti e di voto di scambio. Se dovessero essere confermate le accuse della Procura della Repubblica al candidato di FdI alla Camera, Luciano Passariello, sarebbero soltanto l’ennesima pagina di un libro ben conosciuto.

La Meloni farebbe bene a scegliere meglio i propri referenti territoriali e i candidati del suo partito. Evidentemente era troppo impegnata ad occuparsi delle mummie egiziane invece che degli italiani che la rappresentano».

Lo afferma il senatore di Liberi e Uguali Peppe De Cristofaro, candidato al Senato e capolista a Napoli, commentando l’inchiesta napoletana che vede coinvolto il consigliere regionale e candidati FdI alle prossime elezioni.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 20538 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.