Lavoro o ciofeca?



È occupato, secondo la definizione Istat, chi svolge almeno un’ora di lavoro retribuito nella settimana di riferimento.

 

Per l’art. 36 della Costituzione “Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa.Il lavoratore ha diritto al riposo settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi”.

 

Ricordatelo a chi in queste ore urla, istericamente, che è aumentata l’occupazione.

Un conto è essere un occupato Istat, un altro è essere un lavoratore come Costituzione comanda.

 

Il lavoro nobilita l’uomo, non lo riduce in schiavitù.

 

Il lavoro rende l’uomo libero, non lo deprime.

 

Il lavoro, appunto, non le ciofeche frutto del jobs act.

 

 

 
Il Tabloid Network
Gruppo Pubblico · 158 membri
Iscriviti al gruppo
In questo gruppo potrai leggere gli articoli dei vari web magazine del network Il Tabloid.
 
Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 14677 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.