Casal Bruciato, i carabinieri arrestano due fratelli per detenzione di droga e armi



Cocaina, hashish, un fucile a canne mozze, munizioni e denaro, è quanto rinvenuto e sequestrato dai Carabinieri della Stazione di Roma Prenestina in un appartamento in via Tommaso Smith, zona Casal Bruciato. In manette sono finiti due fratelli romani, di 53 e 48 anni.

Ieri mattina, nel corso di un’attività antidroga, i Carabinieri hanno fermato i due fratelli per un controllo. Trovati in possesso di alcune dosi di cocaina, i Carabinieri hanno deciso di perquisire l’abitazione dove vivono.

L’accurata ispezione ha permesso di recuperare dosi di cocaina e hashish, già pronte alla vendita, materiale vario per il taglio e confezionamento, bilancini di precisione, 7.000 euro, ritenuti provento dello spaccio, un fucile da caccia calibro 12, a canne mozze, risultato rubato nel maggio 2016 a Velletri, 7 cartucce calibro 12, 54 cartucce calibro 9×21 e 50 cartucce calibro 9×19, catalogate come munizionamento da guerra.

Accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ricettazione, detenzione illegale di arma da sparo e munizionamento da guerra, i due arrestati sono stati portati in carcere a Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 
Il Tabloid Network
Gruppo Pubblico · 158 membri
Iscriviti al gruppo
In questo gruppo potrai leggere gli articoli dei vari web magazine del network Il Tabloid.
 
Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.