Casalbruciato, in un box individuati 6 kg di droga poronti per essere smerciati



 

L’indagine, che ha condotto gli agenti della Polizia di Stato del commissariato San Lorenzo, diretto da Luigi Mangino, ad individuare un insospettabile spacciatore, è scaturita dopo numerosi servizi di controllo e appostamento, predisposti nel quartiere di Casalbruciato.

G.E., 34enne romano, è finito in manette, poiché, trovato in possesso di ben 6 Kg di sostanza stupefacente, tra hashish e cocaina.

I poliziotti, hanno individuato l’uomo, nei pressi della propria abitazione e lo hanno seguito mentre, a bordo di uno scooter, si dirigeva verso la via Tiburtina.

Fermato e controllato, nascondeva nel vano sella del mezzo, un ingente quantitativo di hashish.

Gli investigatori, procedevano quindi, anche con la perquisizione di un box – auto di sua proprietà, nelle immediate vicinanze.

Scoperta, accuratamente confezionata in panetti, la sostanza stupefacente: 3,3 kg di hashish e 2,7 kg di cocaina, occultata in un borsone nascosto all’interno del box .

Inoltre, sono stati rinvenuti, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della droga da smerciare.

Avatar
Informazioni su Samantha Lombardi 5597 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.