Legge 104, sconti e sgravi fiscali per montascale e attrezzature

legge 104 montascale sgravi fiscali

La legge 104 è la legge che tutela la persona diversamente abile con diversi benefit, è bene sapere, infatti, che chi rientra in questo “regime”
ha dalla sua una serie di agevolazioni legate proprio alla legge 104 agevolazioni che vanno dall’assistenza personale alla riduzione dell’iva dal 22 al 4%
per l’acquisto di materiale elettronico come smartphone, televisori, tablet e pc fino all’acquisto a prezzi scontati della macchina.

La cosa più importante però è capire prima di tutto chi ha diritto alla legge 104 è che è possibile ottenere degli sgravi importanti relativi all’abbattimento delle barriere architettoniche all’interno delle abitazioni.

LEGGE 104 DOMANDE DI CONTRIBUTO: CHI NE HA DIRITTO

Logicamente prima di tutto chiariamo il punto principale, chi ha diritto ad accedere ai contributi statali per l’abbattimento delle barriere architettoniche legge 104:

  • le persone disabili con menomazioni o limitazioni permanenti
  • coloro che hanno a carico persone con disabilità permanente
  • condomini dove hanno la residenza persone diversamente abili
  • centri e istituti che effettuano assisstenza ai disabili

Chiaramente la graduatoria contributi legge 104 è aggiornata in base alla gravità e alla totalità al 100% della disabilità.
Questi contributi vengono erogati per permettere ad una persona diversamente abile di poter essere autosufficiente o a chi assiste di poter muovere in totale autonomia un diversamente abile che non può farlo da solo.
L’intervento inoltre può essere cumulativo nel senso che è possibile richiedere un contributo anche per più operazioni di abbattimento delle barriere architettoniche, dal montascale all’allargamento del portone e rampe di accesso.

LEGGE 104 DOVE E COME PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda dovrà essere presentata seguendo un iter preciso:

  • in carta da bollo
  • entro il 1 marzo di ogni anno
  • dal disabile o chi ha la sua potestà
  • consegnate al sindaco del comune di dove devono essere fatti i lavori

Chiaramente all’interno della documentazione ci dovrà essere tutta una serie di documenti che vanno da che tipo di realizzazione deve essere fatta,
la spesa prevista, un certificato che attesti la disabilità e un autocertificazione che attesti dove è situato l’immobile dove si effettueranno i lavori.

I video del giorno