MotoGp, Silverstone: report qualifiche Aprilia

Continua a stringere i denti Aleix Espargaró che anche nel sabato di Silverstone deve fare i conti con un infortunio doloroso e gravemente limitante. La terza fila, ottenuta grazie al nono tempo in qualifica, è un risultato straordinario alla luce dei problemi fisici di Aleix e conferma il buon livello raggiunto dalla Aprilia RS-GP sul circuito inglese. Aleix, costantemente seguito dalla Clinica Mobile, ha scelto di non scendere in pista nelle FP3 su asfalto umido, avendo già ipotecato l’accesso alla Q2 con la eccellente prestazione di ieri. Nove invece i giri disputati in FP4, in preparazione alla gara.

Le condizioni del pilota spagnolo verranno valutate nella mattinata di domani, le difficoltà di respirazione sulla lunga distanza sono il problema principale di cui tenere conto.

Qualifica complicata per Sam Lowes, che non è riuscito ad azzeccare il giro giusto con gomma morbida. La fiducia del pilota inglese deriva soprattutto dal lavoro in ottica gara, culminato con una buona dimostrazione di costanza nelle FP4. L’obiettivo della zona punti è sicuramente alla portata di Sam, calorosamente supportato dal pubblico di casa.

ALEIX ESPARGARO’
“Oggi è stata molto difficile, ho avuto altri infortuni nella mia carriera ma nessuno che mi limitasse così tanto. Sento molto dolore al fianco, specialmente nei cambi di direzione dopo un paio di giri. Stiamo facendo il massimo possibile con la Clinica ma trattandosi di un problema interno non possiamo utilizzare infiltrazioni. Oggi dosando gli sforzi sono riuscito comunque a girare bene, conquistando una buona posizione di partenza, e in generale sono soddisfatto della velocità che abbiamo dimostrato qui a Silverstone. Ora non mi resta che riposare, domani mattina valuteremo la situazione”.

SAM LOWES
“Le FP4 sono andate piuttosto bene, abbiamo fatto dei cambiamenti importanti sulla RS-GP trovando un buon assetto con gomma dura, quindi in configurazione gara. Riesco a mantenere un buon ritmo con facilità, mi sento a mio agio in moto e sono fiducioso di poter lottare per la zona punti. La qualifica è stata invece difficile, non ho avuto il giusto feeling con la gomma morbida perdendo qualche decimo. In ogni caso domani abbiamo il potenziale per fare una buona gara”.

I video del giorno

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9372 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.