11 dicembre 2016

WSSP: Cluzel trionfa nella sua gara di casa

I tifosi francesi hanno un valido motivo per festeggiare oggi al Circuit de Nevers Magny-Cours grazie alla vittoria dell’idolo di casa Jules Cluzel nella gara del WorldSSP, mentre il leader in campionato Kenan Sofuoglu è scivolato lasciando aperto il Campionato. Niki Tuuli (Kallio Racing) ha concluso in seconda posizione davanti a Ayrton Badovini (GEMAR Balloons – Team Lorini).

La gara del WorldSSP si è svolta sotto il sole francese e Sofuoglu ha preso la testa della corsa alla prima curva mentre Gino Rea (GRT Racing Team) ha lottato con il gruppo per prendere la seconda posizione. Nel frattempo l’avversario al titolo Randy Krummenacher, compagno di squadra di Sofuoglu nel Kawasaki Puccetti Racing era ottavo. L’americano PJ Jacobsen (Honda World Superbike Team) è scivolato nel giro iniziale, prima che Michael Canducci (GRT Racing Team) causasse la caduta di Alessandro Zaccone (San Carlo Team Italia) alla curva Adelaide. Nell’ottavo giro Gino Rea ha spinto troppo all’ingresso della curva Estoril ed è caduto, tornando a casa con un altro deludente risultato.

Intanto Sofuoglu spingeva per aumentare il distacco dai suoi rivali, ma la MV Agusta di Jules Cluzel continuava l’inseguimento, dopo aver superato Rea per la seconda posizione e provava ad avvicinare sempre più Sofuoglu. Nelle prime posizioni c’era anche la wild card Niki Tuuli (Kallio Racing) che dopo aver trovato il grip sulla pista francese è diventato un forte avversario per Cluzel e Sofuoglu, mentre il campione in carica cercava disperatamente di fuggire.

Al dodicesimo giro il momento clou: Kenan Sofuoglu è scivolato alla curva tre mentre occupava la prima posizione, con cui avrebbe potuto vincere il quinto titolo mondiale nel Fassi French Round. Tuuli ha subito preso vantaggio e occupava così la seconda posizione dietro al nuovo leader Cluzel.

All’ultimo giro il duello ha infuocato l’atmosfera con Cluzel che ha mantenuto la leadership andando a vincere davanti al suo pubblico. Alessandro Bassani (San Carlo Team Italia) ha terminato la corsa con un’incredibile quarto posto assoluto, concretizzando la leadership nella FIM Europe Supersport Cup.

Randy Krummenacher ha concluso in quinta piazza, mantenendo aperta la lotta al titolo WorldSSP, davanti all’italiano Federico Caricasulo che ha portato la sua Honda in sesta posizone, mentre Kyle Smith (CIA Landlord Insurance Honda) ha tagliato il traguardo in settima piazza.

Il pilota dell’ESS IlliaMikhalchyk (DS Junior Team) ha avuto una buona prestazione e ha chiuso ottavo, seguito da Lorenzo Zanetti (MV Agusta Reparto Corse) e la top 10 è completata dal pilota del team Orelac Racing VerdNatura, Zulfahmi Khairuddin.

Kyle Ryde (Schmidt Racing) ha terminato il French Fassi Round in undicesima posizione davanti a Hannes Soomer (Kallio Racing) e a Ondrej Jezek (Team GOELEVEN).

Il FIM Supersport World Championship 2016 tornerà in pista sul circuito di Jerez dove il campione in carica Kenan Sofuoglu avrà un’altra chance per vincere il titolo.

Fonte: worldswbk.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5996 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.