Roma, Figliomeni, FDI: “Se la Muraro è indagata smascherati gli pseudo integralisti della forca”

 

“Quando Marino fu indagato per la vicenda scontrini o si apprese del presunto avviso di garanzia all’assessore Improta, le orde grilline urlavano ‘onestà’ a squarcia gola sotto il Marco Aurelio. Oggi, alla notizia ancora da confermare dell’assessore all’ambiente Paola Muraro indagata sulla gestione rifiuti, il M5S si trincera nel silenzio, gioca in difesa e fa quadrato sull’assessore. Così come successo per stipendi, assunzioni e consulenze in Campidoglio. Questa doppia morale smaschera definitivamente gli pseudo integralisti della forca, ma forse farà scoprire loro la parola garantismo e li farà uscire dal blog di Grillo e Casaleggio per tornare così nel mondo reale. A prescindere da tutto la Muraro si deve dimettere perché era inopportuna la sua nomina visti i suoi trascorsi da consulente di lungo corso dell’Ama e di diverse altre aziende private del settore che l’hanno scaraventata in uno spaventoso conflitto d’interessi che abbiamo già contestato ma che nei prossimi giorni chiariremo nel dettaglio. Siamo certi che, sia per onore della trasparenza, di cui si riempiono la bocca, sia per evitare spiacevoli denunce per omissione d’atti d’ufficio, il direttore generale dell’Ama Bina ci consegnerà l’intera documentazione dettagliata delle consulenze della Muraro richiesta ormai da oltre un mese” lo dichiara in una nota Francesco Figliomeni, consigliere di Roma Capitale di Fratelli d’Italia.

Informazioni su Emanuele Bompadre 9549 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.