6 dicembre 2016

Genzano, coltivazione illegale di marijuana nel bosco: denunciati due fratelli

 

Un terreno agricolo con alta vegetazione, vicino ad un torrente, con ottimale irrigazione e con perfetta esposizione climatica.

E’ il luogo dove ieri gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Genzano hanno trovato e sequestrato 15 piante di marijuana. Denunciati i responsabili.

E’ stato l’”occhio” attento degli agenti della pattuglia serale ad accorgersi della particolare attività effettuata in un luogo al confine con la zona urbana; nella circostanza i poliziotti durante il consueto servizio di controllo del territorio hanno notato, nonostante il buio, dei movimenti in un terreno boschivo.

Dalle successive verifiche la scoperta: numerose piante di marijuana la cui già avanzata germogliazione era stata favorita dall’occultamento nella folta vegetazione.

Gli investigatori – dopo accertamenti – sono riusciti ad individuare i responsabili dell’illegale piantagione; due fratelli di Genzano di 30 e 35 anni, i quali nelle loro rispettive abitazioni custodivano anche tutto il materiale idoneo per la produzione e per il confezionamento della sostanza stupefacente. Per entrambi è scattata la denuncia a piede libero.

Dagli accertamenti di laboratorio è emerso che complessivamente dalla marijuana sequestrata sarebbe stato possibile ricavare circa 1.200 dosi.

About Samantha Lombardi 4017 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it