8 dicembre 2016

Orte, analisi del voto al MeetUp del M5S

Abbiamo chiesto al MeetUp del M5S di Orte opinione in merito all’esito delle consultazioni elettorali. “Non avendo partecipato alla corsa elettorale, entrare nel merito dei risultati può sembrare arrogante e presuntuoso, ma crediamo sia doveroso per poter affrontare con serenità e chiarezza il futuro di fronte a noi. La campagna elettorale si è conclusa e con essa si è concretizzata la democrazia. I risultati delle urne parlano chiaro: Orizzonte Comune (composto da varie anime di evidente estrazione di destra, dai transfughi di Futuro Presente e Aria Nuova Orte e da Costruiamo il Domani) è il gruppo che deve amministrare la città.

Altrettanto chiaro, a nostro avviso, è il pensiero dell’elettorato sulle altre due liste presenti, votate in modo pressoché paritetico: Anima Orte rappresentava, come Idee Chiare, la continuità. L’analisi della percentuale dei votanti nel Comune di Orte dell’esercizio del diritto di voto rispetto al 2014, in lieve flessione, e delle schede bianche e nulle, rimaste pressoché invariate, mostra, a nostro avviso come prosegua lo scontento dell’elettorato nei confronti dei partiti tradizionali e delle loro emanazioni. Infatti, nell’accesa e movimentata campagna elettorale ortana, candidati di “prima chiama” hanno ottenuto consensi inattesi e candidati navigati non hanno incrementato la loro fiducia nonostante le precedenti consiliature. Inoltre, nessuno dell’amministrazione Quadrifoglio si è salvato: chi ha provato a candidarsi è stato bocciato. Addirittura il precedente sindaco Polo (in Orizzonte Comune), pur esprimendo consensi non è stato neanche candidato. Insomma, il malcontento nei confronti della vecchia politica è stato intercettato dalla formazione che, almeno a una prima analisi, ha preso maggiormente – data la nostra assenza – le distanze dalla vecchia politica, quanto meno in termini di nomi in lista.”

Fatte queste considerazioni, riteniamo doveroso lasciare alle spalle il periodo elettorale e fare gli auguri di buon governo all’amministrazione comunale entrante per il compito affidatole, a partire dal primo imminente incontro consiliare. Facciamo gli stessi auguri di buon lavoro alle opposizioni consiliari, che avranno il duro compito di vigilare sull’operato degli amministratori.

Dal canto nostro, al MeetUp di Orte sta a cuore il futuro del Paese e dei suoi cittadini aldilà dell’esito dei risultati, perciò porteremo avanti i principi e gli ideali che da sempre ci contraddistinguono: impegnarci al massimo nell’opera di portavoce della cittadinanza; vegliare affinché l’amministrazione eserciti il mandato a esclusivo interesse dei cittadini; informare la popolazione sulla politica ortana e nazionale, perché crediamo che la conoscenza, contrariamente alla menzogna che ancora pervade la politica a qualsiasi livello, sia la materia prima del buon governo”.