3 dicembre 2016

NàParade continua dopo la festa

Un gran numero di presenze, tanti spettatori in rete e più di 100 magnifici artisti hanno animato il centro storico di Napoli, da piazza Bellini a piazza Dante. Colori, abbracci e aggregazione per un evento andato in onda in diretta streaming, i cui simboli sono stati il sorriso, il naso rosso da clown e la condivisione tout court. Le energie profuse dagli organizzatori, tra i quali Mario Vezza, Filippo Filetti, Claudia Vito, Diego Ruocco, Lorenzo Pandolfi, Giovanni di Meglio, Fabrizio Nardi e Sara Petrella, sono state ben ricompensate dai tanti sorrisi sbocciati nelle strade della città.
NàParade, però, non finisce qui.

Nata da un progetto di volontari, guidati dalle associazioni Fourmile e Fluo Events, e partita dal basso, con ilpatrocinio della Regione Campania e del Comune di Napoli, inserita nell’ambito della manifestazione Giugno Giovani 2016, farà ancora parlare di sè.

“La parata di sabato 18 giugno è stato solo il primo di diversi progetti che abbiamo in cantiere. – affermaAlessio Perisano, Presidente della Fourmile – Il primo step in programma è la realizzazione di un reportage audiovisivo che andrà a coronare una mostra fotografica incentrata sull’evento, la cui data è fissata indicativamente per il prossimo autunno”
“Un sogno, che desideriamo diventi realtà, rappresenta la realizzazione di un vero e proprio Festival dell’arte di strada a Napoli, con valenza internazionale, – continua Marta Di meglio Presidente della Fluo Events – che sia riconosciuto dalle Istituzioni, per fare in modo che NàParade non rappresenti un singolo arcobaleno di colori, ma che illumini l’arte ogni anno e che possa crescere sempre di più.”

Non un addio, dunque, ma un arrivederci e un saluto al nuovo che avanza.

Questo è NàParade.

Si ringraziano tutti i partecipanti, artisti delle Associazioni: Pegaonda, Circ’Arena, Giulio Linguiti, Banda Baleno, Rena Nera, Popolo Vascio, Palestra Popolare Vincenzo Leone, Lady Blush, Salerno Academy of Madness, Yuri Lessoni, Capoera Ogum, Adriano Falivene (giocoliere), Giacomo Manna (Banditore), ZTN, Los Espantapajaros, La BioLudoteca, La Onlus LESS.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5930 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.