10 dicembre 2016

Forestale e Scout insieme per la difesa dell’ambiente

 

Oggi il Corpo forestale dello Stato e la Federazione Italiana dello Scautismo hanno rinnovato la loro collaborazione mediante la sottoscrizione di un protocollo volto a sviluppare e condividere progetti per la salvaguardia dell’ambiente e della natura. Firmatari dell’accordo il Capo del Corpo forestale dello Stato, Cesare Patrone e il Presidente della Federazione Italiana dello Scautismo, Matteo Spanò che, visti gli ottimi risultati della cooperazione, hanno inteso proseguirla.

La sostanziale omogeneità degli interessi tutelati sia dalla Forestale che dalla Federazione dello Scautismo consentirà di stabilire forme utili di collaborazione, attraverso la reciproca messa a disposizione di risorse umane e strumentali, al fine di realizzare azioni mirate con obiettivi condivisi.

Il protocollo fra il mondo scout e il Corpo forestale dello Stato mira a implementare scambi di dati ed informazioni relativi all’ambiente, iniziative di tutela della biodiversità animale e vegetale, nei parchi nazionali e nelle riserve naturali gestite dal Corpo forestale dello Stato e nelle altre aree naturali protette, iniziative di educazione ambientale, collaborazione nella prevenzione degli incendi boschivi, del bracconaggio, dei maltrattamenti degli animali e nella ricerca di persone disperse in montagna. Prevede inoltre azioni coordinate di osservazione del territorio, per la difesa dai danni ambientali e con riferimento a situazioni di emergenza (abusivismo edilizio, rifiuti, inquinamento delle acque, tagli illegali).

La Federazione Italiana dello Scautismo (FIS) riunisce le associazioni riconosciute in Italia, CNGEI e AGESCI, che adottano il metodo educativo scout. La FIS, che conta 200.000 associati, aderisce alla Associazione Mondiale delle Guide e delle Esploratrici (WAGGGS) e all’Organizzazione Mondiale del Movimento Scout (WOSM).

About Emanuele Bompadre 8294 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.