7 dicembre 2016

Rugby, Lirfl , nette vittorie per Reggio e Hammers. I Magnifici sono la prima semifinalista

Inizia a delinearsi il quadro delle fasi finali del campionato organizzato dalla Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl). I Magnifici di Firenze sono la prima squadra ad avere ottenuto il pass per le semifinali: dopo il 61-16 della sfida d’andata, i ragazzi di coach Gigi Ferraro si sono ripetuti anche al ritorno battendo 84-6 i Puma (altra squadra toscana). Si sono giocate poi altre due sfide d’andata: mettono una seria ipoteca per il passaggio tra le “magnifiche quattro” anche il Reggio, che ha sconfitto Syrako in casa per 70-16, e gli Hammers, trionfatori nella recente Coppa Italia e vincitori per 64-4 nel test contro il Valdisieve.

IL MATCH DI REGGIO CALABRIA – Sfida senza storia quella in terra calabra, anche se il responsabile del comitato regionale Calabria della Lirfl Luca Giglio sottolinea come «Syrako abbia comunque messo in campo tutto quello che aveva, ma Reggio ha dimostrato tutte le proprie potenzialità. La squadra calabrese ha dimostrato la notevole crescita del movimento regionale del rugby a 13: questo gruppo nasce dalla forte volontà del capitano e cuore calabrese Lorenzo Imbalzano, giocatore nel giro della Nazionale, ma conta anche su una importante rappresentanza di giocatori provenienti dai Briganti di Messina. Ne è nata una squadra molto competitiva e tra l’altro giovane (vista la presenza di ben nove ragazzi nati tra il 1993 e il 1997, ndr) che potrà dire la sua nel corso del campionato e che tra l’altro racconta storie molto belle dal punto di vista umano come quella del ghanese Salayaman, ragazzo sbarcato tre anni fa con un “barcone della speranza” e ora perfettamente integratosi nella nostra terra e in questo gruppo. La partita di ritorno di domenica a Siracusa? Reggio si è chiaramente messa in una posizione di vantaggio, ma nel mondo della palla ovale mai dire mai».

IL MATCH DI PERUGIA – Vittoria larga anche per gli Hammers che rendono onore al proprio nome (la traduzione dall’inglese è “martelli”) e, dopo il trionfo in Coppa Italia, continuano a dimostrare tutto il proprio valore. «Abbiamo fatto valere la nostra migliore qualità complessiva – dice la 26enne terza linea Giacomo Franzoni, tra l’altro giocatore nel giro della Nazionale – e sin da subito abbiamo indirizzato chiaramente la gara dalla nostra parte. Nella sfida di ritorno in programma sabato sul campo del Valdisieve cercheremo di onorare al meglio l’impegno, anche perché non ci sono molte occasioni per giocare gare ufficiali e questi devono essere presi come momenti di crescita. L’obiettivo è vincere ancora con un buono scarto per collezionare il maggior numero di punti possibili». Alla fine dei vari doppi match “di qualificazione”, la Lirfl stilerà una classifica di merito in cui la miglior squadra verrà abbinata alla quarta e la seconda alla terza, con il sorteggio che deciderà il campo di gioco. «Che intenzioni abbiamo per il campionato? Proveremo ad arrivare fino in fondo – dice Franzoni -, d’altronde vincere è sempre bello…».