6 dicembre 2016

Rugby, Ldm Colleferro 1965: l’Under 12 a testa alta al torneo di L’Aquila, bene l’Under 14 in campionato

L’Under 12 della Ldm Colleferro rugby ha ottenuto un bel quarto posto al torneo di L’Aquila. La squadra dei coach Gianluca Tosco e Francesco Fagnani ha sfoderato una bella prestazione nel corso di una manifestazione che ha annoverato squadre di ottima caratura: a interrompere il bel cammino dei ragazzi rossoneri è stata la compagine del Rugby Esperience che, dopo il pareggio dei tempi regolamentari, ha avuto la meglio ai calci piazzati.
Intanto prosegue il cammino dell’Under 14, l’ultima formazione dell’agonistica ancora impegnata nelle attività ufficiali. «Andremo avanti ancora per due settimane – ricorda coach Walter Tosco – e già nel prossimo fine settimana disputeremo a Segni un triangolare contro Frascati e Cus Roma». Nell’ultimo match i ragazzi di Walter Tosco hanno battuto le Fiamme Oro a Roma col punteggio di 41-35. «Una gara molto bella, giocata a viso aperto da entrambe le formazioni – spiega l’allenatore colleferrino – Sono soddisfatto della prestazione dei ragazzi e dell’impegno che hanno messo in campo». L’Under 14 ha sicuramente dato segnali incoraggianti nel corso della stagione. «L’anno scorso ho guidato la formazione Under 12 di questo club e diversi ragazzi sono saliti di categoria in questa annata – spiega Tosco – A loro si è aggiunto un gruppo proveniente da Segni e ne è uscito fuori un mix davvero interessante, con alcuni elementi che hanno davvero ottime attitudini per la nostra disciplina. La squadra è cresciuta molto nel corso del campionato e le potenzialità per farlo ancora ci sono tutte. Tra l’altro, più della metà di questo gruppo che conta su circa 35 elementi sarà ancora in età da Under 14 nella prossima stagione e questo vuol dire che la squadra avrà un’ottima base da cui ripartire e dimostrare di essere ancora più competitiva». La Ldm Colleferro ha incominciato a tracciare una strada importante sia sul settore giovanile che per la prima squadra, come dimostra il recente annuncio del ritorno di Granatelli come neo direttore del rugby: l’obiettivo è crescere e farlo a grandi passi.