9 dicembre 2016

6 fiori da regalare per chiedere scusa

 

Ok, cosa avete combinato questa volta? Stai cercando un modo per redimerti agli occhi della tua amata e ha pensato che un mazzo di fiori potrebbe darti una mano? Già, non è una cattiva idea. Ecco un elenco dei fiori più indicati per chiedere scusa. Se inviate i fiori a domicilio, ricordate di inserire anche un sentito biglietto di scuse, se li consegnate di persona, siate convincenti con il discorso di scuse. O pensi che bastino i fiori?

Giglio bianco

Candido, aggraziato e fine, il giglio bianco evoca purezza e simboleggia una pagina bianca da cui ricominciare. Un punto e accapo, con la promessa che gli errori commessi non si ripeteranno più e che la lezione è stata afferrata.

Giacinto

Il giacinto serve per comunicare con intensità la presa di consapevolezza sui propri errori. Rappresenta il senso di colpa e la contrizione, un modo di chiedere perdono incondizionatamente. L’aspetto allungato e i colori accesi lo rendono anche simpatico.

Calendula

Se l’avete combinata davvero grossa, potete optare per la calendula, un fiore che esprime dolore, pentimento e sofferenza. Un modo per dirle che i tuoi errori hanno ferito anche te e che, a qualunque costo, non si ripeteranno mai più.

Voletta

La violetta, gradevolissima all’aspetto, simboleggia umiltà, cui si lega il senso di colpa per i propri errrori. Un modo raffinato di cercare il ricongiungimento.

Gardenia

La gardenia, ne linguaggio dei fiori, rappresenta la sincerità. Invocare perdono implica l’impegno a non ripetere più i propri sbagli. Ripartendo dalla sincerità, se il vostro errore implica una bugia o qualcosa che avevate deciso di tenere nascosto.

Ruta

La ruta non è un fiore dei più noti e, a dirla tutta, neanche uno dei più belli. Ma il suo significato è intenso ed esprime rimpianto; un modo di impatto per dimostrare di aver compreso i propri errori e di essersi terribilmente pentito.