5 dicembre 2016

Roma – Dalle periferie al centro, nove pusher arrestati dalla polizia

Nell’ambito del contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti dalle periferie al centro storico, nel fine settimana appena trascorso, la Polizia di Stato ha individuato ed arrestato 8 pusher.

Gli investigatori del commissariato San Basilio si sono appostati nei pressi di un’area verde pubblica, nota zona di spaccio frequentata prevalentemente da giovani e, dopo aver notato strani movimenti, hanno controllato alcuni ragazzi. F. A. aveva nei pantaloni una busta di plastica trasparente contenente altre 4 bustine in cui erano suddivisi 9 grammi di marijuana e, nella tasca del giubbotto, un’altra busta di plastica trasparente al cui interno vi erano circa 56 grammi di hashish. Visto quanto trovato addosso al 20enne, i poliziotti hanno perquisito anche la sua abitazione nella quale hanno scovato circa 45 grammi di hashish nel comodino della camera da letto, 2040 euro nelle tasche di alcuni giubbotti custoditi nell’armadio della stessa stanza ed infine 2050 euro nella custodia della chitarra posta nello stesso ambiente.

Il giovane è disoccupato ed il denaro è risultato essere provento della sua attività di spacciatore: pertanto gli agenti lo hanno arrestato per detenzione e spaccio di stupefacenti.

Nella zona dell’Acqua Acetosa, gli agenti del commissariato Romanina, avevano individuato un’abitazione da cui G.E., romano di 53 anni, vendeva cocaina. I poliziotti, appostati dietro alcuni arbusti, sono riusciti a documentare uno scambio droga/soldi e subito dopo hanno fatto irruzione nell’appartamento. Aiutati dal “collega” Jamil, cane antidroga, i poliziotti hanno trovato una trentina di dosi di cocaina.

È sempre la cocaina la droga spacciata da 3 ragazzi albanesi. Avevano scelto come base un bar nella zona del Tintoretto ma sono stati oggetto di “attenzioni” da parte degli investigatori del commissariato Esposizione. Il primo soggetto, all’avvicinarsi della Polizia ha preferito ingoiare la dose di cocaina che stava vendendo; gli altri due sono stati fermati con ancora la droga in tasca. Oltre allo stupefacente sono stati sequestrati più di 3mila euro in contanti.

Quando gli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria del commissariato Porta Pia, nei pressi della fermata metro Monti Tiburtini, hanno visto un tossicodipendente a loro già noto, hanno deciso di seguirlo discretamente. Dopo pochi istanti l’uomo ha avvicinato J.K., 22enne gambiano, ed ha acquistato “tre pezzi” di eroina. Immediato l’intervento dei poliziotti che hanno arrestato il centroafricano nonostante la resistenza di quest’ultimo.

Due ragazze romane, P.A. e P.V., sono state arrestate dagli agenti del commissariato Celio. Seguendo le mosse della prima, persona già nota, gli investigatori sono giunti nell’abitazione della seconda; le donne sono state trovate in possesso di circa 30 grammi tra cocaina e ketamina.

W.B., 35enne senegalese, è stato arrestato nei pressi di piazza Trilussa mentre spacciava marijuana ad un ragazzo. Sottoposto a perquisizione dagli agenti del commissariato Trastevere è stato trovato in possesso di ulteriori dosi di erba destinata ai consumatori della movida romana.   Arrestato, invece, in Via Emanuele Filiberto II un 24enne nordafricano trovato in possesso dagli agenti del commissariato Esquilino di 114gr di marijuana e 15 grammi di hashish. Il giovane che ha opposto una strenua resistenza al controllo degli agenti è stato arrestato oltre che per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti anche per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

About Emanuele Bompadre 8230 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.