8 dicembre 2016

Cisterna di Latina – Successo per le “Giornate di primavera” FAI

Il complesso monumentale di Palazzo Caetani, nelle giornate di sabato e domenica scorse, è stato visitato da circa 1300 persone, per lo più provenienti dalla Capitale e da altre zone della nostra regione.
Oltre al riconoscimento da parte del FAI, che ha inserito Palazzo Caetani nella lista dei 900 monumenti italiani da visitare in questa straordinaria edizione delle “Giornate di Primavera”, è arrivato un inequivocabile riscontro positivo da parte del pubblico che ha affollato ed ammirato le Grotte, il Museo del Buttero, la Pinacoteca, le sale affrescate e il Cortile della cinquecentesca ex dimora della nobile famiglia Caetani.
A fare da guide ai numerosi visitatori sono stati gli studenti delle scuole superiori “Ramadù” di Cisterna di Latina,  “Meucci” di Aprilia e “Alighieri” di Latina.
Un’esperienza certamente molto positiva – commenta il consigliere comunale e presidente della Commissione Cultura, Pier Luigi Di Cori – che è intenzione di questa amministrazione ripetere. Al riguardo, stiamo elaborando un protocollo d’intesa tra il Comune, il FAI e le scuole del territorio affinché un week end al mese sia possibile visitare Palazzo Caetani possibilmente in concomitanza con le aperture del Giardino di Ninfa e di altre attrattive turistiche del territorio. L’intento è quello di creare una rete turistica e un’offerta artistico-culturale ampia e di sicuro interesse. Ringraziamo la delegazione FAI di Latina, nelle persone di Rita Carollo e Gilda Iadicicco, nonché i volontari di Cisterna Renzo De Angelis, Biagio Pirazzi e Filippo Salvatori. Inoltre, un ringraziamento va alla Proloco, alla Protezione Civile e all’associazione Centro Storico che ha allietato le giornate con momenti di danza e folclore”.
Lo straordinario successo di pubblico ottenuto dall’iniziativa del FAI e dalle visite al nostro complesso museale di Palazzo Caetani – aggiunge il Sindaco Eleonora Della Penna – ci dà un’ulteriore prova delle potenzialità turistiche di Cisterna. E’ chiaro che esiste una forte attenzione verso le nostre risorse monumentali e quindi Cisterna può e deve guadagnarsi un posto di rilievo tra le località di interesse archeologico, storico e culturale del Lazio. L’amministrazione comunale sta puntando molto su questo aspetto perché è convinta che quella del turismo possa essere la risorsa in più del futuro di questa città. Intanto plaudiamo a tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita di questa straordinaria due-giorni che, è giusto sottolineare, ha avuto anche una valenza educativa e formativa per i numerosi studenti che hanno fatto da cicerone ai visitatori”.
About Giovanni Soldato 2964 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.