7 dicembre 2016

Test Montmelò – Una giornata da Medium

Si è conclusa sul Circuit de Catalunya la prima delle quattro giornate di test che chiuderanno le prove invernali. Con la SF16-H è sceso in pista Kimi Raikkonen, che a fine giornata ha accumulato 72 giri, il migliore dei quali con il tempo di 1.24.836. La giornata è iniziata con prove di misurazione dei flussi aerodinamici, proseguendo poi con test su varie regolazioni fino alla pausa pranzo. Nel pomeriggio, verso le 15, il pilota si è fermato lungo il rettilineo principale: identificato e riparato un blocco della trasmissione, Raikkonen ha ripreso a girare. Per tutta la giornata sono stati utilizzati pneumatici di mescola Medium, compresi quelli “prototipo” messi a disposizione da Pirelli, che hanno caratteristiche identiche alle gomme a banda bianca. Il programma delle ultime ore ha visto ancora esperimenti sull’assetto e regolazioni elettroniche, più prove di partenza e sosta ai box. Domani sarà il turno di Sebastian Vettel, secondo uno schema che alternerà i piloti a ogni giornata.

Kimi Raikkonen: “E’ normale avere qualche piccolo problema durante i test come è successo con il cambio oggi, ma non sono preoccupato perché abbiamo tempo per rimediare. Questo è lo scopo dei test, imparare provando cose differenti. Naturalmente dobbiamo fare ancora molto, ma in questo periodo dell’anno è la routine. Quando inizieranno le gare sarà un’altra storia. Sapremo presto cosa accadrà in Australia, ma per ora la macchina si comporta bene. Non so cosa stiano facendo gli altri team, i tempi sul giro possono variare in base all’utilizzo delle gomme e alla quantità di benzina, ma noi sappiamo quello che stiamo facendo e siamo soddisfatti del modo in cui si comporta la macchina. Penso che il pacchetto sia molto buono, il tempo ci dirà se questo è sufficiente.”

Fonte: ferrari.it

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5976 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.