2 dicembre 2016

Pallavolo – Inizia bene il girone di ritorno per le prime squadre della Volley Fiumicino

Dopo la pausa di metà stagione ripartono i campionati di serie D maschile e Prima Divisione Femminile.

La prima di ritorno sorride ai ragazzi di coach Buattini che nonostante qualche difficoltà in più rispetto alla partita di andata fanno bottino pieno fuoricasa  sul campo del Sempione  vincendo per 1-3.

Partiti benissimo nel primo set con un netto 13-25 i giallo blu nel parziale  successivo hanno progressivamente permesso ai padroni di casa di crescere fino a chiuder sul  18-25; il trend è proseguito nel terzo set quando il Sempione, approfittando del calo di concentrazione degli ospiti, è riuscito a prevalere: 25 a 23. Consci che in questo campionato i set persi potrebbero essere determinanti per la vittoria finale del girone A, il Fiumicino ritrova tutta la sua determinazione deciso a non con cedere nulla più all’avversario: in campo si fa sentire la differenza di valore tecnico e di organizzazione ed il quarto e decisivo set si chiude con un netto 12-25, risultato che permette ai giallo blu di prendere tre punti fondamentali.

Che le insidie in questo torneo siano dietro l’angolo, soprattutto fuori casa, è evidente e lo è stato ancor di più per il Civita che perdendo contro il Montello abbandona la testa della classifica, fino ad ora in condominio proprio  con il Volley Fiumicino, permettendo anche al Monterondo, vittoriosio per 3 a 1 sul campo dell’Ostia, di scavalcarlo e conquistare la seconda piazza in solitaria. Cade anche il Santa Monica in casa contro il Montmatre perdendo contatto con la  testa della classifica. La situazione, quindi, risulta essere questa: Volley Fiumicino 36 punti, Monterotondo 35, Civita 33, Civitavecchia 32; se si considerano anche il Grencacampagnanokronos a 31 ed il Santamonica a 30 ( le altre inseguitrici sono ormai distanti guidate dall’Orte a 22 punti) si capisce come la lotta al vertice sia ancora apertissima.

Determinante nella prima metà del campionato erano stati gli scontri diretti ma, visti i risultati della prima giornata di ritorno, appare chiaro come per tutte le prime della classe mantenere lo stesso ruolino di marcia dell’andata sarà molto difficile; per ora i risultati sorridono soprattutto  al Fiumicino e al Monterotondo, ma le insidie sono dietro l’angolo e sarà importante affrontare tutte le partite con la giusta determinazione. Alla fine, tra le sei squadre raccolte il altrettanti punti, la spunterà, come è ovvio,  chi avrà dimostrato maggior continuità di risultati e il necessario cinismo per non perdere soprattutto punti , ma anche set, per strada.

Per la Prima divisione si riparte dal derby di domenica scorsa  contro l’Isola Sacra che è stato un po’ lo specchio del percorso fatto dalle ragazze di coach Alimenti nel girone di andata conclusosi alla ricerca di una continuità di gioco e risultati ancora da trovare. Come nella prima partita del campionato il Fiumicino,  in casa dell’Isola, è partito contratto soffrendo molto la battuta avversaria. Il primo set è stato lasciato completamente agli avversari che vincono con un netto 25-11. La reazione è arrivata subito nel secondo parziale dove le giallo blu si portano avanti con un parziale di 5 punti mantenuto fino a metà set. Le incertezze in  ricezione però permettono ancora una volta agli avversari di rifarsi sotto e costringono il Fiumicino ai vantaggi, la partita è combattuta ed il gioco si chiude sul 28-30 per gli ospiti. Nel terzo set il copione non cambia: il Fiumicino con ricezione positiva riesce a fare costantemente cambio  palla e grazie a qualche buona battuta e qualche bel contrattacco riesce a costruirsi un bel vantaggio di circa 8 punti. Vantaggio puntualmente dilapidato quando con la ricezione nuovamente sotto pressione si fatica a trovare la lucidità necessaria per gestire i palloni pesanti, questa volta i padroni di casa colgono l’occasione e portano via il set con il punteggio di 27-25.

E’ un derby e dopo un set perso in maniera cosi rocambolesca, la tensione sale, il rischio è quello di perdere la concentrazione e regalare tutta la posta in palio ( scena già vista in altre partite), le ragazze invece danno prova di non aver perso la lucidità, partano di nuovo bene imponendo il loro ritmo, e finalmente, messi in pratica i necessari accorgimenti, in ricezione controllano l’avversario a distanza chiudendo il set per 18-25. Le cose vanno ancora meglio nel 5 parziale dove è il muro delle ospiti a fare la differenza sia contenendo le avversarie sia regalando punti preziosi: si finisce con il punteggio di 8-15, al Fiumicino anche va anche il secondo derby stagionale; oltre la vittoria di positivo c’è la reazione che ha permesso alle ragazze di ritrovare il filo del gioco e recuperare una situazione compromessa.

Fa piacere anche registrare come le prime squadre siano seguite non solo dagli immancabili genitori e parenti ma anche dagli altri atleti della Volley Fiumicino testimonianza questa di una senso di appartenenza che pian piano si sta sviluppando, della continuità di programmazione e del bel clima che si respira all’interno delle palestre.

Continuano spedite nei loro campionati anche le terze divisioni entrambe vittoriose in settimana, in perfetta linea con l’obbiettivo del passaggio di categoria. La maschile ha battuto in casa l’Asd Aurelio con i seguenti parziali 25-17; 25-12; 25-19, posizionandosi al secondo posto dietro la Roma XV.

Non sono state da meno le colleghe del Femminile vincenti conto il Città Futura; bisognerà attendere i recuperi per stilare la classifica ma il ruolino di Marcia delle ragazze di coach Funghi e di tutto rispetto: 4 gare disputate una sola sconfitta per 3 a 2 .

Le notizie positive arrivano anche dalle giovanili con la doppia vittoria dell’under 16 femminile di coach Gilardi prima sul campo del Civitavecchia (netto 3 a 0 : 21-25; 19-25;9-25) e poi in casa per 3 a 2 contro la seconda in classifica del girone A, l’APD Nautilus importanti risultati che testimoniano la crescita tecnica effettuata da queste ragazze  da settembre ad oggi.

Alla seconda uscita stagionale arrivano anche i primi tre punti per l’under 17 maschile contro il KK Eur nel torneo Aics, partita nella quale il coach Mario Miccheli ha potuto dar spazio anche ai numerosi under 15 che compongono la rosa.

Chiudono le Under 13 di Simone Sestito che il 9 febbraio fuori casa hanno battuto la Roma XVI: seconda partita e seconda vittoria nel torneo Aics per queste giovanissime e promettenti atlete.