9 dicembre 2016

Calcio – Serie A, le dichiarazioni dei rossoneri nel post partita di Milan-Udinese

MISTER MIHAJLOVIC (CONFERENZA STAMPA)
“Sicuramente era una bella opportunità, abbiamo meritato i tre punti. Era quasi impossibile non vincere, la prestazione c’è stata e non ci dobbiamo abbattere per questo pareggio. Siamo una delle squadre che tira più in porta, possiamo risalire in classifica. Era quasi impossibile fare i tempi che abbiamo fatto nelle ultime, la stanchezza si fa sentire. Sapendo che qualcuno dovevo cambiarlo per forza, ho cambiato Kucka, spero che non abbia niente. Abbiamo sempre controllato la gara, vero che abbiamo preso un gol che non dovevamo prendere ma abbiamo anche creato tanto. Da Balotelli mi aspetto di più e lo farà quando migliorerà la condizione fisica”.

MISTER SINISA MIHAJLOVIC :
“Ci dispiace non aver vinto perchè era una grande occasione per accorciare le distanze, ma faccio i complimenti a i miei giocatori ci è mancata un po’ di lucidità e fortuna, il risultato è stato casuale mentre la prestazione no, la prestazione c’è stata. Non dobbiamo abbatterci per il risultato ma continuiamo così. Boateng e Balotelli un po’ sono cresciuti di condizioni. Noi siamo la squadra che crea di più ma non riesce a sfruttare le occasioni, questo è un difetto che ci portiamo ma andiamo avanti e se continuiamo così, essendo più cinici davanti alla porta, possiamo risalire in classifica. Quello di Bertolacci non è un gol mancato ma un gol sbagliato. Noi in questo campionato non siamo stati fortunati, l’unica partita che meritavamo di perdere e non di pareggiare è stata quella contro l’Atalanta, ma nelle altre meritavamo altri risultati. Nel girone di ritorno stiamo facendo bene, potevamo avere più punti però il calcio è bello anche per questo. Speriamo di avere più fortuna nelle prossime, perché abbiamo giocato bene. Quando giochi bene e non vinci dispiace molto, è un peccato”.

ANDREA BERTOLACCI
“Oggi il Milan ha dimostrato che la vittoria era il risultato più giusto. Venivamo da due vittorie importanti e volevamo vincere anche oggi. Abbiamo perso due punti e siamo rammaricati, abbiamo dato tutti il massimo. A volte un po’ per mie caratteristiche devo passare attraverso momenti negativi per uscirne ancora più forte. Se si rivede l’immagine della traversa sembrava che entrasse ma è andata così, quando la palla non vuole entrare non c’è niente da fare. Se deve capitare una giornata fortunata è questa, abbiamo perso due punti ma li hanno persi anche Fiorentina e Inter. Quando la palla non vuole entrare è inutile, forse col campo secco sarebbe entrata. Dispiace ma prendiamo il lato positivo. Il nostro obiettivo è riportare entusiasmo e se il pubblico è dalla nostra parte possiamo far un finale di Campionato importante. Mi sento parte del gruppo, siamo una squadra forte e abbiamo entusiasmo”.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5987 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.