4 dicembre 2016

Legalità, per i giovani peggio il politico corrotto del fannullone

Si può chiudere un occhio sulla pirateria online, su chi non fa il bigletto del bus O non è così attento alla raccolta differenziata, ma ad un mafioso che chiede il pizzo e ad un politico corrotto non si fanno sconti. Quanto all’idraulico che alza il prezzo se si chiede la fattura o l’impiegato che si inventa una malattia per fare un giorno di ferie in più, sono cose sbagliate ma non sbagliatissime. La pensano così gli studenti di 16-18 anni (un centinaio) che frequentano il quarto e il quinto anno delle scuole superiori a Rimini: lo hanno scritto rispondendo ad uno speciale test sulla legalità.

Fonte: agenzia dire

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5936 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.