3 dicembre 2016

Cisterna di Latina – Plus, obiettivo raggiunto, realizzati interventi per quasi otto milioni di euro

Presentate oggi le opere realizzate con i fondi europei distribuiti dalla Regione Lazio e inaugurati il servizio di bike-sharing “CISbike” e l’Isola Ecologia Informatizzata

Si è tenuto oggi, nella splendida cornice di Palazzo Caetani, all’interno della Sala Zuccari, l’incontro “Azioni e risultati del Plus Cisterna di Latina”, in occasione del quale sono state presentate le opere realizzate nella città pontina grazie al programma dei PLUS (Piani Locali Urbani di Sviluppo), finalizzato allo sviluppo urbano integrato, finanziato con il Por-Fesr 2007-2013 e che coinvolge in tutto 16 Comuni del territorio regionale. All’evento hanno partecipato, tra gli altri, il sindaco di Cisterna di Latina e presidente della Provincia di Latina, Eleonora Della Penna, l’assessore allo Sviluppo Economico e Attività Produttive della Regione Lazio, Guido Fabiani,  il Direttore Commerciale Bicincittà, Gianluca Pin e l’arch. Nicola D’Errico, coordinatore Associazione Temporanea d’Imprese ATI appaltatrici dell’intervento “Open Cisterna”. A moderare il tutto, l’event manager Elena Salzano.

L’evento è stato aperto proprio dal Sindaco di Cisterna di Latina “Il Programma Operativo Regionale 2007-2013 F.E.R.S. alla base Plus ha reso possibile un considerevole finanziamento per la realizzazione di interventi a più livelli ed organici, volti al miglioramento della qualità urbana nell’area centrale di Cisterna. Dunque, grazie ai contributi per il Plus e all’ottimo lavoro di squadra tra Comune e Regione e relativi staff, il profilo urbano di Cisterna è notevolmente cambiato e varie iniziative di stimolo e indirizzo verso una cosiddetta “smart city” sono state impostate. Un lavoro iniziato dalla passata amministrazione e che l’attuale ha concluso, e sono davvero felice di mettere questo punto”. Ha continuato Della Penna  “Oggi inizia un altro importante lavoro, ovvero quello di coinvolgere i cittadini in questo sistema, augurandoci di tenere lontani gli atti vandalici che potrebbero scalfire quanto realizzato e di tenere, invece, alto il livello culturale, perché il rispetto di quanto è stato ottenuto è possibile solo con una cultura ben radicata. Ora spetterà a tutti noi utilizzare pienamente queste nuove risorse e rendere Cisterna una città più vivibile ed un modello di riferimento per lo sviluppo sostenibile”.

Realizzate nel quadro di questo intervento, per il quale sono stati messi a disposizione dalla Regione Lazio quasi 8 milioni di euro di fondi europei, numerose opere e servizi per la cittadinanza, come il restauro di Palazzo Caetani, la realizzazione di piste ciclopedonali e di infrastrutture per il bike sharing, interventi di rifacimento del manto stradale, acquisto di bus elettrici, istallazione di pannelli fotovoltaici e poi opportunità per gli esercizi commerciali e tirocini formativi.
Questo il dettaglio di quanto è stato realizzato:
• Circa 1,2 milioni di euro sono stati destinati a due interventi di recupero di Palazzo Caetani, che hanno permesso il restauro della corte interna (messa in sicurezza, eliminazione delle barriere architettoniche e impianti di illuminazione) e la valorizzazione del suo patrimonio monumentale e museale;
• Circa 3,5 milioni hanno finanziato 5 interventi di mobilità sostenibile che hanno permesso la realizzazione di 3,5 km di pista ciclabile tra il centro e il quartiere di S. Valentino, 1,5 km di pista ciclabile e marciapiedi in alcune strade limitrofe al centro, due parcheggi di scambio modale con copertura fotovoltaica (Via Monti Lepini e Corso della Repubblica) e un altro parcheggio antistante gli uffici comunali. Il quinto intervento, finalizzato all’acquisto di 2 navette elettriche per il Trasporto Pubblico Locale e all’attivazione del sistema di bike-sharing.
• Due interventi hanno permesso di attivare 19 tirocini formativi in azienda finalizzati a favorire l’accesso nel mercato del lavoro da parte di giovani disoccupati o altre categorie di soggetti svantaggiati e 18 interventi di aiuti all’ampliamento e ammodernamento dell’attività di Pmi locali;
• Altri due interventi, infine, sono stati realizzati nell’ottica di fornire a Cisterna servizi tipici delle smart cities, attraverso l’istallazione di connessione free wi–fi nella zona del centro, 5 pannelli a messaggio variabile nelle principali vie cittadine e 25 isole ecologiche informatizzate.

Importante l’intervento dell’assessore Fabiani nel corso dell’incontro: “Le rilevanti opere realizzate in circa tre anni nel quadro del Plus di Cisterna sono il segno palese che quando le istituzioni collaborano i risultati puntualmente arrivano. La collaborazione tra la Regione e il Comune di Cisterna, infatti, è stata esemplare e tutto è stato realizzato nei tempi e nei modi previsti da Bruxelles. Si tratta di un risultato reso possibile dalla strategia di questa amministrazione regionale tesa al pieno ed efficiente utilizzo delle risorse comunitarie, una strategia che ci ha portato a riattivare e rimodulare tutti i fondi del Por Fesr 2007-2013 che erano rimasti bloccati o inutilizzati.”

L’arch. D’Errico con il suo intervento ha invece chiarito il funzionamento dell’OpenCisterna: “Con grande entusiasmo posso affermare che non vi è nell’interna regione un sistema della portata di questo realizzato a Cisterna. E’ stato cinturato il centro con 5 pannelli a messaggio variabile (con informazioni sullo smistamento ai parcheggi, lavori di manutenzione, itinerari alternativi) e 20 telecamere, di cui 10 di ultimissima generazione in grado di leggere le targhe automobilistiche anche in situazioni notturne e di nebbia; le altre 10 monitorano i dati del traffico. Voglio specificare una cosa molto importante – ha continuato D’Errico – ovvero che le telecamere non sono state installate per fare multe ma unicamente per questioni di sicurezza e di video sorveglianza. A questo si aggiunga la realizzazione di un portale web con due distinti canali (uno accessibile a tutti e l’altro solo agli addetti ai lavori) e la creazione di 30 hotspot per la rete wifi gratuita. Questo è un progetto innovativo, quindi pilota, motivo per cui siamo aperti a  qualsiasi suggerimento che possa essere migliorativo”.

Complessivamente, grazie al Plus sono stati finanziati, nei 16 Comuni del Lazio coinvolti, 150 interventi di varia natura (73 opere pubbliche; 33 interventi per l’inclusione sociale; 14 bandi a  favore delle PMI; 14 interventi a favore dello sviluppo di applicazioni e tecnologie ICT; 16 iniziative di promozione e comunicazione dei progetti integrati). L’ammontare originario degli interventi era di 113 milioni (88 del POR FESR e 25 del bilancio regionale), a cui si sono aggiunti altri 8,9 milioni di euro stanziati a dicembre 2013, finalizzati allo sviluppo di applicazioni ICT e smart cities nelle città (wi-fi, videosorveglianza, app per turisti e mobilità sostenibile, ecc.).
Tra i progetti finanziati:
•       13 km di piste ciclabili;
•       8 interventi per l’efficienza energetica di edifici pubblici;
•       7 edifici scolastici (4 scuole materne e 3 asili nido);
•       15 piazze e/o aree pubbliche riqualificate;
•       8 interventi di recupero di edifici e/o aree archeologiche;
•       1.000 voucher per servizi di cura all’infanzia (asili nido) e a favore degli anziani (assistenza domiciliare);
•       466 tirocini formativi;
•       175 aiuti alle PMI localizzate nelle aree di oggetto di intervento.

L’evento si è concluso in Piazza XIX Marzo, con l’inaugurazione da parte del Sindaco di una delle Isole Ecologiche Informatizzate (solo temporaneamente posizionata davanti Palazzo Caetani) e del “CISbike”, che ha visto il Sindaco Della Penna e l’assessore Fabiani impegnati in un giro della piazza in sella alle nuove biciclette, 28 a pedalata tradizionale e 10 assistita, in dotazione al servizio di bike-sharing.

About Giovanni Soldato 2949 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.