3 dicembre 2016

Frosinone – Amministrazione Trasparente: l’esperienza del Riuso

Una gestione trasparente e all’avanguardia sotto il profilo informatico, quella dell’amministrazione Ottaviani, tanto da veder inserito il software del proprio sito internet istituzionale nel Catalogo Nazionale dei programmi riutilizzabili, gestito dall’Agenzia per l’Italia Digitale – AGID – Presidenza del Consiglio dei Ministri. Un modello da seguire, quindi, per gli altri Enti Pubblici, per chiarezza, trasparenza e facilità di accesso per i cittadini. Proprio gli Enti Pubblici, in un momento non certo facile dal punto di vista economico e finanziario, hanno ora la possibilità di adeguarsi alla normativa vigente sul tema della Trasparenza Amministrativa usufruendo, attraverso il “Riuso”, del programma software “Portale Amministrazione Trasparente – PAT”; per illustrare questa possibilità si è tenuto stamattina, presso la Villa Comunale, un convegno sul tema “Amministrazione Trasparente: l’esperienza del Riuso”, al quale hanno preso parte amministratori e dirigenti di molti Comuni della Provincia di Frosinone, interessati alle possibilità legate alla fruizione del programma. Sono intervenuti, in qualità di relatori, l’ing. Sandro Ricci, Responsabile ICT del Comune di Frosinone (che ha illustrato l’esperienza del Portale Amministrazione Trasparente – PAT nel catalogo nazionale dei programmi riutilizzabili in AgID), la dott.ssa Valeria Nichilò, Responsabile della privacy per l’amministrazione comunale (che si è soffermata sull’equilibrio tra privacy e trasparenza), il dott. Daniele Tasca della Regione Lazio (intervenuto sul ruolo della Regione nell’agenda digitale ed il rapporto con gli Enti Locali), il Dott. Mauro Nicastri dell’AGID (che ha illustrato “il Portale Amministrazione Trasparente come modello per gli Enti Pubblici”) . Nel corso dell’incontro si è inoltre parlato di “Anticorruzione”, anche alla luce delle ultime disposizioni emanate, della Determinazione ANAC n. 12 del 28 ottobre 2015 (Nuovo Piano Nazionale Anticorruzione), e dell’esperienza in corso presso l’Ente di piazza VI dicembre. L’ argomento è stato trattato dal dott. Angelo Scimè, Segretario Generale del Comune di Frosinone. Moderatrice dell’evento è stata la dott.ssa Federica Meta, redattrice del “Corriere delle Comunicazioni”. <<La trasparenza è uno dei punti fermi dell’amministrazione Ottaviani, nella gestione dell’Ente come nel rapporto con i cittadini. – Ha dichiarato l’assessore alle politiche per la trasparenza e la semplificazione Rossella Testa – Con questi presupposti viene gestito anche il nostro sito internet: permettere, quindi, ad altri Comuni di riutilizzare il nostro programma è motivo di soddisfazione, e ci spinge ad andare avanti in questa direzione>>. <<L’ articolo 97 della Costituzione esprime tre principi fondamentali: – ha commentato il sindaco Nicola Ottaviani – quello della legalità nell’organizzazione degli uffici della Pubblica Amministrazione, quello del buon andamento, connesso al raggiungimento di obiettivi di benessere generale, e quello dell’imparzialità. In base a questi punti fermi deve muoversi l’attività amministrativa, e la trasparenza in tal senso è un elemento imprescindibile: se una pubblica amministrazione opera in modo corretto, infatti, non ha nulla da temere, e non ha quindi alcun problema a rendere accessibili a tutti i propri atti. In quest’ambito il riuso gioca un ruolo fondamentale, perché permette non soltanto di ridurre i costi, ma anche di standardizzare le procedure, favorendo in tal modo la trasparenza e le buone pratiche amministrative>>.

About Samantha Lombardi 4007 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it