4 dicembre 2016

Regione Lazio – Consultori, errori nelle notifiche, in atto le verifiche

“A seguito della comunicazione pervenuta da parte della Regione Lazio, che avrebbe annunciato di aver riscontrato un errore nell’invio delle notifiche di pagamento, in particolare riferite ad un’anomalia nella trasmissione dei dati sulle prestazioni dell’Asl Roma D alla Regione Lazio, relativamente a quelle prestazioni effettuate all’interno dei Consultori Familiari (anni 2009/2010), la stessa Regione Lazio ha dichiarato che starebbe predisponendo una nuova lettera da inviare ai destinatari, che annullerebbe gli avvisi bonari precedentemente inviati.            

Il Cobas Asl Rm/D nel considerare questo un risultato frutto di iniziative venute da più parti, si impegna a verificare che ogni atto adottato e/o in via di adozione venga effettivamente revocato e sospeso.            

Il Cobas Asl Rm/D esprime, però, la totale contrarietà all’invio di successive comunicazioni a mezzo postale, onde evitare ulteriori disagi e problemi già verificatosi (v. violazione della privacy e della riservatezza) con l’invio delle notifiche presso il domicilio delle/gli utenti interessate/i.            

A tal fine chiede, pertanto, che l’annuncio della revoca e la sospensione di tutti i provvedimenti avvenga attraverso i siti della Regione Lazio, della Asl Rm/D, nonché che venga data un’ampia diffusione attraverso i mezzi d’informazione, predisponendo, inoltre, immediatamente, ogni strumento utile (mail, fax, apposito sportello, ecc.) per consentire agli interessati di poter inviare comunicazioni, chiedere chiarimenti e/o informazioni e/o, per coloro che avessero già effettuato il pagamento, precise e dettagliate indicazioni per il recupero di quest’ultimo.  “

Questa la nota del Cobas Asl Rm/D dopo le notifiche arrivate presso i domicili di molte persone.