3 dicembre 2016

Controlli amministrativi in tutta Roma, 4 negozi chiusi, 12 denunce e oltre 180mila euro di sanzioni

 4 chiusure di attività, 12 responsabili denunciati, e 93.000 euro di sanzioni amministrative: sono questi gli esiti dei controlli amministrativi effettuati dagli agenti della Polizia di Stato tra Roma e provincia negli ultimi 10 giorni.

Diverse le violazioni accertate dagli investigatori della Divisione Polizia Amministrativa della Questura Roma, diretti dal dr. Federico Gazzellone: dalla frode in commercio, alla violazione delle prescrizioni di esercizio.

In particolare, insieme a personale della Direzione Territoriale del Lavoro e della SIAE, è stato effettuato, nel quartiere Tiburtino, un controllo presso un locale da ballo. Quest’ultimo è stato sequestrato penalmente poiché privo di ogni forma di sicurezza per gli avventori; le uscite di sicurezza, infatti, sono risultate tutte bloccate, una risultava saldata dall’interno, un’altra invece affacciava su un cortile chiuso da un cancello ed utilizzato come parcheggio e deposito di materiali edili. Inoltre gli estintori erano scaduti, l’impianto luci di emergenza non conforme, il mobilio ed i tendaggi erano privi di ogni certificazione.

Al momento del sopralluogo, infine, c’erano circa 450 persone, ossia un numero notevolmente superiore alla capacità massima del locale.

In collaborazione poi con gli agenti del Commissariato di Frascati e a personale della Direzione Territoriale del Lavoro, è stato effettuato un controllo presso un esercizio pubblico a Frascati.

In tale occasione il titolare è stato denunciato per frode in commercio, poiché sulla colonnina posta sul bancone veniva pubblicizzata e somministrata una birra diversa da quella presente nel fusto ad essa collegato; e per il mancato rispetto della sicurezza sui posti di lavoro, a causa della presenza di estintori scaduti. Sono state accertate varie violazioni amministrative, per un totale di circa 45.000 euro, tra cui la mancanza dell’autorizzazione, e l’assenza delle tabelle alcolemiche e dell’apparecchio per la rilevazione del tasso di alcol.

Il personale della Direzione Territoriale del Lavoro ha accertato che tutti i lavoratori presenti erano privi dei requisiti professionali richiesti, non erano in regola con la normativa sul lavoro, ed hanno provveduto pertanto con proprio atto alla sospensione dell’attività.

Altro controllo poi è stato effettuato presso un locale in Via Liguria a Roma, il cui titolare è stato sanzionato amministrativamente, per circa 1.600 euro, per non aver ottemperato alla voltura le autorizzazioni

Verifiche anche presso un bar laboratorio, il cui titolare è stato denunciato per la violazione delle prescrizioni; elevata inoltre una sanzione amministrativa per circa 5.000 euro per la presenza dei cosiddetti “buttafuori” non regolari.

E’ stato effettuato un controllo presso un circolo in Via Bazzicaluva a seguito del quale è stato sequestrato un apparecchio da gioco e denunciato il presidente per aver violato gli obblighi della custodia; sono state inoltre elevate sanzioni amministrative per circa 2.500 euro per la presenza dell’apparecchio non conforme.

Accertamenti effettuati anche presso una sala bingo in Via Salaria, dove il titolare è stato denunciato per violazioni della normativa sulla sicurezza sui luoghi di lavoro (vie di fuga ostruite); e gli sono state elevate sanzioni amministrative per circa 10.000 euro per la mancanza delle autorizzazioni. Sono in corso accertamenti a seguito della presentazione di documenti falsi.

Controlli anche a Velletri. In Via Appia Sud un locale è stato sanzionato amministrativamente per la mancanza della tabella degli ingredienti, della tabella prezzi, della tabella alcolemica e dell’apparecchio per la rilevazione del tasso alcolemico per un totale di circa 12.500 euro.

Denunciato poi il titolare di un bar a Lariano, per il reato di frode in commercio; elevate sanzioni amministrative per la mancanza dell’autorizzazione, per la mancanza dell’autorizzazione sanitaria, per la mancanza della tabella alcolemica e dell’apparecchio per la rilevazione del tasso alcolemico per un totale di Euro 21.500 euro.

Controllo presso il Palalottomatica in occasione di un concerto nel corso del quale sono stati identificati 6 ambulanti; sequestrate bottiglie di acqua, birra, bibite, confezioni di caffè borghetti e sambuca, sono state elevate sanzioni amministrative per circa 60.000 euro.

Controllo presso un bar in Via Tiburtina a seguito del quale il titolare è stato denunciato per frode in commercio;   elevate sanzioni amministrative per circa 30.000 euro per mancanza tabella ingredienti, mancanza tabella tasso alcolemico, apparecchio rilevazione tasso alcolemico.

 

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.