11 dicembre 2016

Arti Marziali – Asd Judo Frascati, domenica prossima sei Esordienti a Modena per il “Trofeo Italia”

Sale l’attesa per il gruppo di atleti dell’Asd Judo Energon Esco Frascati che domenica saranno di scena al PalaPanini di Modena per il “Trofeo Italia”, una competizione di carattere nazionale dedicata alla categoria Esordienti, vale a dire ai ragazzi nati nel 2001 e 2002. Al momento è certa la presenza di sei atleti tuscolani in terra emiliana, ma non è escluso che in settimana qualcun altro si possa aggregare alla comitiva che sarà guidata ovviamente dal presidente del club, il maestro Nicola Moraci, e da un altro tecnico (Lorenzo Ranalli o Daniele Mattozzi). «I ragazzi del nostro club che sicuramente parteciperanno al Trofeo Italia – sottolinea Moraci – sono Alfonso Licenziato, Matteo Cantarini, Matteo Mariotti e Edoardo Crudele nelle varie categorie delle gare maschili, mentre tra le ragazze avremo ai nastri di partenza Luna Guidi Blasi e Noemi Van Bemmelen. Obiettivi? Vedremo che tipo di comportamento avranno i nostri giovani atleti in questo significativo appuntamento, la cosa più importante – rimarca il maestro e presidente del club tuscolano – è che continuino il percorso di crescita che hanno iniziato da tempo anche perché non sarà la prima gara che fanno fuori dai confini regionali». Il Trofeo Italia, che è organizzato dal comitato regionale Fijlkam dell’Emilia Romagna, prevede combattimenti della durata di tre minuti sia per i ragazzi che per le ragazze. La formula di gara è un’individuale ad eliminazione diretta con doppio recupero oppure un girone all’italiana in caso di massimo quattro atleti. Verranno assegnati punti (e anche medaglie) ai primi quattro classificati in questo ordine: dieci al primo, otto al secondo, sei al terzo e cinque al quarto, poi saranno premiate anche le migliori tre società. Un appuntamento importante, di fatto il primo stagionale, per gli Esordienti dell’Asd Judo Energon Esco Frascati che successivamente disputeranno anche altri tornei di spicco nel Lazio e fuori. Per i più grandi, invece, bisognerà attendere novembre quando avranno luogo le qualificazioni per i campionati italiani.