6 dicembre 2016

Brno, le qualifiche dell’Aprilia

L’ultima giornata di prove a Brno prima della gara si è conclusa positivamente per l’Aprilia Racing Team Gresini. Stefan Bradl ha portato la sua RS-GP alla sedicesima casella sullo schieramento, a meno di un secondo dalla top-10, dopo aver messo in mostra un buon ritmo nelle sessioni di prova. Il tedesco scatterà quindi domani dalla migliore posizione della sesta fila.

Alvaro Bautista, che nelle FP3 di questa mattina aveva ottenuto il sedicesimo tempo, non è stato fortunato in qualifica. Prima il chattering e poi alcuni piloti lenti in traiettoria gli hanno impedito di sfruttare al massimo la gomma morbida nei suoi due giri lanciati. Il pilota spagnolo, che sta utilizzando un nuovo telaio introdotto da Aprilia in questo weekend, ha chiuso il sabato in diciannovesima posizione (settima fila).

ROMANO ALBESIANO (Responsabile Aprilia Racing)
“Oggi è stata una giornata prolifica dal punto di vista dello sviluppo, conclusa con una buona prestazione in qualifica. Siamo soddisfatti soprattutto dei distacchi, che ci posizionano a ridosso della zona punti. Domani mattina nel warmup proveremo ancora qualcosa di nuovo con l’obiettivo di fare un ulteriore passo in avanti”.

FAUSTO GRESINI (Team Manager)

“Bradl ha lavorato con metodo e in qualifica ha siglato un buon tempo, per cui sono soddisfatto. Anche Bautista ha fatto delle buone qualifiche: peccato che non sia riuscito a sfruttare i suoi due tentativi di giro veloce, altrimenti avrebbe potuto ottenere un piazzamento migliore. Va anche detto che Alvaro sta portando avanti prove con alcune novità di ciclistica. Come già detto, adesso possiamo contare su una squadra affiatata e l’atmosfera nel box è molto buona. Ora aspettiamo la gara per dare seguito al trend positivo”.

ALVARO BAUTISTA

“Oggi è andata sicuramente meglio di ieri. Abbiamo lavorato bene, provando un paio di cose che dovrebbero aiutarmi nei tratti guidati. Siamo migliorati, non quanto vorrei ma c’è stato un passo in avanti. Nelle FP4 abbiamo provato la gomma dura anteriore, visto che la media ci lascia qualche dubbio in termini di durata. In realtà sembra più stabile ma non ne ho ricavato un feeling positivo, quindi penso che torneremo alla precedente soluzione. Durante le qualifiche con gomma morbida ho avvertito un chattering anomalo che non mi ha permesso di spingere al massimo, oltretutto nel secondo giro dove potevo migliorare di qualche decimo ho trovato traffico lento in pista. Domani sarà una gara difficile, perché quando calano le gomme facciamo sempre un po’ fatica a mantenere il ritmo ma cercheremo come sempre di fare il meglio possibile”.

STEFAN BRADL

“Sono contento del risultato ottenuto in qualifica, nel mio primo tentativo ho fatto subito un buon giro. In realtà sarei voluto scendere sotto il muro di 1’57, ma ci siamo comunque andati vicini. Purtroppo nel secondo tentativo di giro veloce non ho potuto migliorarmi, perché con la seconda gomma morbida ho iniziato ad avvertire alcune vibrazioni. Ringrazio il team per il lavoro svolto, la moto adesso appare più facile da guidare per un giro veloce in qualifica: dobbiamo però ancora migliorare sul fronte del passo gara, che rimane la nostra priorità. Spero che domani potremo lottare per un piazzamento migliore di quello ottenuto a Indianapolis”.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5959 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.