4 dicembre 2016

Campidoglio – 14 luglio, convocata una manifestazione di protesta dei lavoratori

Da mesi le lotte dei lavoratori e lavoratrici della Roma multiservizi contro il bando a 5 lotti e quelle dei licenziati dalla multiservizi nel settore del verde per un bando senza salvaguardia, sono sotto i riflettori dei massmedia e per questo come USI e CNL avevamo chiesto alla Questura un corteo, o dalla fermata Metro Colosseo o dalla BOCCA DELLA VERITA’ fino al CAMPIDOGLIO.

La Manifestazione  è stato vietata senza motivazione ma sembra per una delle ultime disposizione del Prefetto Gabrielli (che speriamo non diventi il Commissario per Roma) … Dopo le nostre proteste è stato ottenuto un presidio in Piazza del Campidoglio per duecento persone … Ma tanti sono i lavoratori che protestano contro le ultime decisioni della GIUNTA e dei dirigenti comunali … le educatrici e insegnanti di NIDI e SCUOLE DELL’INFANZIA per le circolari del DIPARTIMENTO SCUOLE illegittime e unilaterali (a firma della Turchi), i bibliotecari per i tagli di oltre 3.000.000 di euro che provocheranno la chiusura di varie biblioteche comunali da settembrei o tagli orari per l’apertura al pubblicao, le proteste dei dipendenti comunali per un mancato accordo decentrato con l’effetto di perdere il salario accessorio, i lavoratori della FARMACAP che il Comune ha deciso di svendere dopo anni di cattiva gestione causata dai suoi amministratori, il personale di ZETEMA per i tagli al salario e le peggiorate condizioni di lavoro, operatori/trici della scolarizzazione ROM e mediazione culturale fatti fuori dal grande bando a 5 lotti della GLOBAL SERVICE (firmato dal solito dipartimento politiche scolastiche), gli AEC delle scuole già esternalizzati da anni che non hanno fondi a sufficienza per il prossimo anno scolastico (mancano 600.000 EURO), i lavoratori dei canili comunali ai quali non sono state date garanzie di continuità del servizio, i lavoratori dell’ATAC ai quali l’azienda ha disdettato i contratti decentrati degli ultimi 50 anni, i/le tanti/e lavoratori/trici del sociale che stanno subendo tagli e licenziamenti per le scelte del Comune di tagliare o chiudere i servizi, glio operatori dell’AMA che lavorano sottorganico per le dimensioni della città e per la raccolta differenziata e con pessime condizioni di salute e sicurezza ….. e tanti altri.

Come USI presente con sue sezioni sindacali e RSA o iscritti in quasi tutte le situazioni sopra rappresentate pensiamo che questa MANIFESTAZIONE debba essere aperta a tutti/e anche perchè il 14 luglio è una data importante: la presa della BASTIGLIA a Parigi e l’inizio della RIVOLUZIONE FRANCESE e per noi significa rilanciare ancora una volta (l’ultima l’11 giugno) la nostra proposta che ROMA va liberata dalle catene, dai bandi senza clausola di salvaguardia, dai licenziamenti di chi per decenni lavora per ROMA CAPITALE e per i troppi servizi esternalizzati in aziende partecipate o coop. sociali, dal sistema di MAFIA CAPITALE e dai tentacoli di questa piovra che si sono ormai diffusi un pò dovunque, PER QUESTO CONVOCHIAMO PER IL 14 LUGLIO IN CAMPIDOGLIO UNA MANIFESTAZIONE DI PROTESTA DEI LAVORATORI E DELLE LAVORATRICI CHE DIA VOCE A TUTTI E TUTTE PER FAR RINASCERE LA NOSTRA CITTA’ …. ROMA CITTA’ APERTA – ROMA RESISTE – ROMA VA LIBERATA.

Riceviamo e pubblichiamo

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.