5 dicembre 2016

Albano – Ballottaggio, Benedetti chiama Silvestroni e Carabella

“Fornire una indicazione di preferenza significa essere convinti di voler mandare a casa un’amministrazione che ha fatto soltanto danni e che a ridotto Albano in uno stato pietoso”.

Molto soddisfatto Gino Benedetti della coalizione dei Moderati e Riformatori dell’apparentamento chiuso ufficialmente oggi domenica 7 giugno 2015 con Marco Silvestroni (Fdi) e con la lista civica di Simone Carabella “Amo Albano”.

Benedetti ha davanti a se una settimana per incassare altri consensi e poter così sbaragliare lo sfidante sindaco uscente Nicola Marini: “Sono molto soddisfatto di tutto il calore che sto ricevendo in queste ore dai cittadini di Albano e dai candidati a sindaco alla prima tornata elettorale – dice – si respira nell’aria una forte volontà di cambiamento e proprio a tale fine invito sia il candidato Cinque Stelle Federica Nobilio che Giorgio Battistelli a voler riflettere sulla possibilità di poterci sostenere al ballottaggio.

Fornire una indicazione di preferenza significa essere convinti di voler mandare a casa un’amministrazione che ha fatto soltanto danni e che a ridotto Albano in uno stato pietoso. Non si tratta assolutamente di perdere la propria identità. Gli apparentamenti sono fatti ma una preferenza di voto potrà essere espressa da Battistelli e Nobilio rispetto ai loro elettorati per dire definitivamente addio un capitolo nero della storia politico amministrativa della nostra città”.

Benedetti chiude dicendo di apprezzare molto sia il candidato Nobilio che Battistelli per la loro forte e compatta identità che hanno inteso mantenere: “Qualora dovessi essere eletto – dice Benedetti – saranno sicuramente opposizioni costruttive con le quali sarà opportuno dialogare per il bene di Albano, insomma una ricchezza per il nostro Consiglio Comunale”.