10 dicembre 2016

Roma – NCC e Taxi stranieri: la Squadra Vetture all’attacco di servizi pubblici improvvisati

Iniziano a cadere nelle maglie della Squadra Vetture anche nuovi servizi di Taxi abusivi espressamente dedicati alle comunità straniere. Un mercato fiorente difficile da combattere, del quale gli agenti sono al corrente da tempo, e che coinvolge un numero considerevole di soggetti bengalesi, cinesi e anche coreani. Si tratta di servizi di taxi completamente abusivi da e per gli aereoporti, servizi favoriti dai grandi flussi migratori e turistici.

Organizzazioni preposte contattano preventivamente i viaggiatori, organizzando i percorsi: all’arrivo nelle stazioni gli stranieri sanno già come comportarsi e dichiarano, complice l’idioma e le gestualità particolarmente difficili da capire agli agenti accertatori, che sono tutti “amici” o “parenti” e quindi non clienti paganti. Una attività totalmente illegale che gli uomini del GPIT (Pronto Intervento Traffico) tentano comunque di combattere con tutti i mezzi a disposizione.

La settimana scorsa l’ennesimo caso: un uomo di 28 anni, coreano, è stato fermato mentre trasportava quattro suoi connazionali, oltretutto sprovvisto di patente: entrato in Italia ad agosto dello scorso anno, risultava sprovvisto di permesso di soggiorno ed esibiva una patente internazionale contraffatta. L’uomo è stato denunciato per guida senza patente, uso di atto falso, e reato contro le leggi sull’immigrazione. E’ tuttora oggetto di un provvedimento di espulsione.

About Emanuele Bompadre 8290 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.