3 dicembre 2016

Cisterna di Latina – La Biblioteca vince il bando “Io leggo” su 259 concorrenti

Ha ottenuto il terzo punteggio più alto nella graduatoria generale su 259 concorrenti, tra pubblici e privati, risultando l’unico comune pontino vincitore del bando “Io Leggo”.

E’ “LeggiAmo”, il progetto finanziato con 17.400 euro dalla Regione ed elaborato dalla Biblioteca comunale di Cisterna di Latina, presentato quest’oggi nella Sala Zuccari di Palazzo Caetani alla presenza del Sindaco Eleonora Della Penna e del capo della segreteria dell’Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili, dott. Pierluigi Regoli.
“LeggiAmo” vuole favorire l’avvicinamento alla lettura e la fruizione della biblioteca come strumento di inclusione sociale e spazio pubblico destinato a garantire un equo accesso ai libri, alla conoscenza e all’informazione. Attraverso una serie di azioni cercherà di raggiungere anche le fasce della comunità più distanti dal servizio bibliotecario.

E’ articolato in quattro distinte iniziative.
Partirà sabato prossimo “Raccontami una storia”, iniziativa volta a promuovere la lettura ad alta voce nelle famiglie fin dai primi mesi di vita e avvicinare alla lettura bambini e ragazzi.
Si terranno – in collaborazione con il progetto nazionale Nati per leggere e l’associazione Mobilitazioni artistiche – incontri formativi per lettori volontari (11-12 aprile) ai quali si affiancherà un incontro (8 maggio) sulle tecniche di drammatizzazione del racconto, promuovendo la creazione di una rete di lettura nel territorio e la disponibilità a “donare” la propria voce alla lettura per gli altri. La biblioteca ospiterà inoltre, in collaborazione con le scuole, appuntamenti per bambini con letture animate e narrazioni multisensoriali (18 aprile-19 aprile) ed un incontro con la scrittrice di libri per ragazzi Manuela Salvi (9 maggio).

“Biblio-Binario”, la seconda iniziativa del progetto, si svolgerà il 18, 20, 22, 25, 27, 29 maggio e 3 giugno quando sarà allestita presso la frequentata stazione ferroviaria di Cisterna un corner della biblioteca con una selezione di libri da prendere in prestito e un angolo dedicato al libero scambio di libri usati. Ci saranno momenti dedicati ai reading e alle performance artistiche – a cura delle associazioni Spazio09 e Mobilitazioni artistiche – per coinvolgere i viaggiatori invitandoli alla lettura.
La biblioteca poi si sposterà nel quartiere San Valentino con “Libri in quartiere” (8, 10, 12, 15, 17, 18, 22 giugno) in collaborazione con l’associazione Il Ponte onlus che da anni vi opera gestendo il Centro d’ascolto per minori. Sarà presente il corner della biblioteca con la selezione di libri da prendere in prestito e un angolo per il libero scambio. Nel corso delle giornate ci saranno inoltre attività di promozione della lettura per ragazzi disseminate nel quartiere.

Nel cortile del cinquecentesco Palazzo Caetani, sul quale si affacciano la biblioteca comunale ed il Caffè letterario, si terranno invece – in collaborazione con l’associazione Spazio 09 – gli Aperi-libri (5,19 giugno e 3 luglio): tre incontri in cui lo spazio letterario si contaminerà con altri linguaggi artistici attraverso reading, proiezioni e performance teatrali, invitando i partecipanti a dedicarsi, prima della serata, ai libri proposti per sostenere la costituzione di un gruppo di lettura in biblioteca.
“E’ un progetto innovativo ma soprattutto competitivo – ha detto il Sindaco Della Pennache mette al centro delle attività culturali del territorio la nostra biblioteca, nel tempo sempre più fiore all’occhiello di un Palazzo Caetani tornato al suo splendore”.
“Del progetto – ha spiegato il dott. Regoli – ha colpito l’interazione con la cittadinanza, l’apertura dei servizi della biblioteca al territorio andando nei luoghi dove la gente s’incontra, come la stazione ferroviaria o i quartieri, oppure nelle famiglie, incentivando e favorendo concretamente la lettura come momento non solo di accrescimento culturale ma di socializzazione”.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.