Ostia – Scoperta casa d’appuntamenti in Via Capitan Casella

Ieri pomeriggio i Carabinieri del Nucleo Operativo hanno scoperto una casa a “luci rosse” in via Capitan Casella ad Ostia, a gestirla una pregiudicata 45enne di nazionalità cinese, che è stata arrestata con l’accusa di “resistenza a pubblico ufficiale” e “istigazione alla corruzione“. La donna offriva “sesso a pagamento a clienti facoltosi“.

Nel tardo pomeriggio, i militari hanno deciso di eseguire un controllo nell’abitazione, facendo seguito ad una segnalazione inviata al 112 da alcuni residenti dello stabile, che hanno denunciato uno strano andirivieni di persone dall’appartamento e una serie di rumori molesti.

Gli agenti dell’Arma hanno quindi bussato alla porta dell’appartamento fingendosi normali clienti. Quando la donna si è ritrovata davanti i militari, è andata in escandescenza ed ha aggredito i militari con calci e spintoni, per poi tentare la fuga per le scale del palazzo, dov’è stata bloccata e arrestata.

La maîtresse è stata quindi accompagnata in caserma e, durante il tragitto, si è rivolta ai due carabinieri offrendogli sesso in cambio del suo rilascio. Questo, però, ha aggravato ulteriormente la sua posizione. Nell’abitazione, i carabinieri hanno poi rinvenuto stanze a ‘luci rosse’, una grande quantità di preservativi e l’occorrente per esercitare la “professione”. Da alcune indiscrezioni non si esclude l’ipotesi dello sfruttamento, ma la donna potrebbe aver agito anche in maniera autonoma.

I video del giorno

Informazioni su Samantha Lombardi 4780 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it